mercoledì 25 aprile 2018 09:01:51
omniroma

MUNICIPIO VII, RAGGI APRE POLO MULTIFUNZIONALE: PER ADOLESCENTI E ANTIVIOLENZA

29 marzo 2018 Cronaca, Politica

Due nuove realtà, dedicate l’una all’incontro tra adolescenti e l’altra a Centro Antiviolenza per le donne, sono state inaugurate oggi nel polo unico di via Tommaso Fortifiocca nel Municipio VII, dalla sindaca di Roma Virginia Raggi e dalla minisindaca Monica Lozzi. “Questo progetto, oltre un anno fa, era soltanto un’idea e oggi siamo qui, perché è stato fatto uno sforzo da parte di tutti, da parte dell’amministrazione, delle istituzioni e dei cittadini – ha spiegato Raggi – C’è stata una grande collaborazione interistituzionale. Finora abbiamo vissuto un’epoca in cui ognuno pensava al proprio orticello, ma questo per i cittadini non è un bene. Noi riteniamo che superare questa complessità significhi ragionare nell’ottica di sistema ed è il futuro a cui stiamo lavorando già da oggi”. Per quanto concerne lo Spazio Incontro Scholé, si tratta di una realtà di accoglienza e proposta aggregativa per gli adolescenti e i giovani con età compresa tra i 12 e i 18 anni, crocevia di eventi aggreganti e culturali e al tempo stesso punto di riferimento accessibile per tutti i ragazzi che, di fronte ad un momento di fragilità, hanno bisogno di risposte e di supporto. Spazio Incontro Scholé crea un dialogo permanente tra diverse istituzioni, Municipio, Asl, istituzioni scolastiche, e ospita un Caffè Incontro, uno Spazio Letterario, laboratori gestiti da maestri d’arte con specifiche competenze affiancati da studenti delle scuole di secondo grado individuati per attività di tirocinio e crediti formativi. Grazie alla sinergia con la Asl saranno garantiti interventi sanitari specialistici e consulenze su argomenti e tematiche come dipendenze, bullismo, educazione alimentare. “Qui i ragazzi vengono sia per fare semplice aggregazione sia per avere un punto di riferimento – ha aggiunto Raggi – Qui abbiamo già aperto, alcuni giorni fa, un centro antiviolenza. È un bell’esempio perché, all’interno dello stesso polo, noi ascoltiamo i cittadini indipendentemente dai problemi, ascoltiamo le donne e i figli che se sono al di sotto dei 12 anni invece che allo spazio Scholè vengono accolti al centro antiviolenza. Quello che stiamo facendo qui è esempio di aggregazione a 360 gradi”. Per quanto riguarda il nuovo Centro Antiviolenza, essendo uno dei tre di recente apertura, va ad aggiungersi a quelli del Municipio VII, inaugurato l’8 marzo, e del Municipio VIII. L’apertura del centro antiviolenza è avvenuta già il 12 marzo e dal primo giorno sono stati sostenuti colloqui in sede e telefonici. I servizi attivi presso il centro antiviolenza assicurano supporto a vittime di maltrattamenti familiari, stalking, violenza fisica, verbale e psicologica in ambito familiare e in questi primi quindici giorni 18 donne sono state prese in carico e per loro sono stati avviati dei percorsi di fuoriuscita dalla violenza, con un range di età tra i 21 e i 55 anni. “Spero che i numeri del centro antiviolenza, che in questi giorni sono stati già troppo alti, calzino”, ha concluso Raggi. Le due nuove realtà sorgono in via Tommaso Fortifiocca, 71 in “locali che erano ridotti in condizioni pessime e che siamo riusciti a ristrutturare con i nostri fondi – ha spiegato Lozzi -. Ed Ikea ci ha aiutato, oltre che con la fornitura degli arredi, anche a progettare gli spazi idonei alle iniziative che qui volevamo svolgere”. All’inaugurazione hanno preso parte anche, tra gli altri, il garante regionale dell’infanzia Jacopo Marzetti e Silvia Cavalli della Asl Roma 2.