giovedì 26 aprile 2018 01:58:47
omniroma

Municipio III, cade la giunta Capoccioni
Sfiduciata dopo la faida nel M5S

22 febbraio 2018 Politica

Con 13 voti favorevoli e 12 contrari è passata la mozione di sfiducia contro la Giunta M5S guidata da Roberta Capoccioni. “Di fatto, nel III Municipio ci sarà una sorta di continuità amministrativa anche perché il compito di coordinare i rapporti tra Campidoglio e Municipio sarà affidato alla stessa presidente uscente, Roberta Capoccioni”, hanno fatto sapere da fonti della maggioranza capitolina. Nelle scorse settimane, la sindaca Raggi ha ribadito la propria fiducia nei confronti della Capoccioni.

“Dopo una estenuante seduta di consiglio, dopo intimidazioni il Movimento Cinque Stelle viene sfiduciato e perde la guida anche del III Municipio, come era successo pochi mesi fa in VIII. I Cinque Stelle hanno tentato di rimanere inchiodati alle poltrone fino all’ultimo. Abbiamo mandato a casa il M5S nel feudo di Roberta Lombardi. È l’ennesima conferma del fatto che una maggioranza larga, ottenuta solo due anni fa si scioglie come neve al sole, per incapacità e arroganza. Roma è già stanca di voi. E il prossimo avviso di sfratto è per Virginia Raggi”. Così in una nota Luciano Nobili, responsabile Aree metropolitane Pd.

“Dopo la fuga di ben 4 consiglieri grillini dalla maggioranza e l’evidente incapacità della Giunta Capoccioni di amministrare il Municipio III la presidente non poteva far altro che fare le valigie. Il grande lavoro svolto dai consiglieri municipali di Fratelli d’Italia che hanno presentato la mozione di sfiducia, votata ieri in Aula, conferma l’inadeguatezza del sindaco nella gestione della Capitale d’Italia. L’emorragia di consensi grillina prosegue, Raggi, Lombardi e Capoccioni…il trio della debacle 5 Stelle”. È quanto dichiarano in una nota congiunta gli esponenti di Fdi, Fabrizio Ghera e Chiara Colosimo candidati al Consiglio regionale del Lazio.