lunedì 18 giugno 2018 06:22:57
omniroma

MONTEROTONDO, CONTROLLI CC: 5 ARRESTI PER FURTO E SPACCIO DI STUPEFACENTI

23 dicembre 2017 Cronaca

I Carabinieri della Compagnia di Monterotondo, con l’approssimarsi delle festività natalizie, hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie della giurisdizione, soprattutto nelle ore notturne, al fine di contrastare i reati predatori e lo spaccio di stupefacenti.
La scorsa notte, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile hanno sorpreso un 41enne, di origini egiziane, che dopo aver divelto la porta di accesso del “Bar della Neve”, sito in via del Pascolare di Palombara Sabina, era intento a trafugare alcolici e altra merce presente all’interno dell’esercizio commerciale. L’uomo è stato arrestato e tradotto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Monterotondo, a disposizione dell’A.G. di Tivoli.
I militari della Stazione di Montelibretti, in occasione di controlli eseguiti lungo la SS Salaria, hanno fermato un’autovettura con a bordo un 34enne romano, trovandolo in possesso di oltre 100 grammi di hashish, già suddivisi in dosi. Il giovane è stato arrestato e posto ai domiciliari presso la sua abitazione.
In Fonte Nuova, località Santa Lucia, i Carabinieri del Nucleo Operativo hanno arrestato un 25enne di Pichini di Guidonia per spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane veniva bloccato subito dopo aver ceduto una dose di cocaina ad un coetaneo all’esterno di un locale sito lungo la SP Palombarese. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire oltre 50 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi pronte per essere spacciate.
Nell’ambito delle medesime attività di contrasto, in località Piedicosta di Monterotondo, i militari del Nucleo Operativo, insospettiti da un continuo andirivieni di giovani da un condominio di Largo Gran Sasso, hanno proceduto ad una perquisizione presso un appartamento abitato da una coppia di giovani fidanzati, rinvenendo oltre 200 grammi di marijuana e quasi 100 grammi di hashish, nonché materiale per il confezionamento dosi. I giovani sono stati arrestati e tradotti presso la casa circondariale di Roma Rebibbia a disposizione dell’A.G. di Tivoli.