giovedì 19 ottobre 2017 19:59:13
omniroma

Mondo di mezzo, rischio processo per 28
Procura chiude altra tranche inchiesta

19 settembre 2017 Cronaca, Omniparlamento

La procura di Roma ha chiuso un’altra tranche dell’inchiesta mafia capitale. In questo filone di indagine sono indagate 28 persone, tra le quali gli stessi Massimo Carminati e Salvatore Buzzi.  Non c’è l’accusa di associazione di stampo mafioso tra le ipotesi di reato contestate dalla Procura ai 28 indagati coinvolti nella terza tranche dell’inchiesta mafia capitale. Tra le accuse riportate nell’avviso di conclusione delle indagini sottoscritto dal procuratore Giuseppe Pignatone, dagli aggiunti Paolo Ielo e Michele Prestipino, e dai pm Giuseppe Cascini e Luca Tescaroli, ci sono – a seconda delle posizioni – quelle di usura, estorsione, intestazione fittizia di beni, favoreggiamento, turbativa d’asta, bancarotta, traffico di influenze illecite, corruzione. Oltre a Salvatore Buzzi e Massimo Carminati, gli altri 26 indagati sono: Riccardo Brugia, Claudio Caldarelli, Nadia Cerrito, Claudio Ciccotti, Sandro Coltellacci, Giovanni De Carlo, Claudio Fuastini, Giovanni Fiscon, Gian Marco Chiocci, Agostino Gaglianone, Fabio Gaudenzi, Gianluca Gaudenzi, Martina Gaudenzi, Carlo Maria Guarany, Marco Iannilli, Giuseppe Ietto, Gianluca Iovinella, Roberto Lacopo, Alessia Marini, Gennaro Mokbel, Luca Odevaine, Pierpaolo Pedetti, Franco Panzironi, Silvio Praino, Livia Schioppo.