mercoledì 18 ottobre 2017 13:26:30
omniroma

Migranti, minacce all’Italia e al premier Renzi
in una email “ultranazionalista” inviata ai consolati Usa

4 maggio 2016 Cronaca, Omniparlamento

Sensibilizzare le misure di vigilanza e sicurezza delle sedi diplomatiche statunitensi ed europee presenti sul territorio italiano. È quanto dispone un documento del Ministero dell’Interno, inviato alle forze di Polizia, Prefetture e Questure dopo l’arrivo di una email lo scorso 16 aprile ai consolati Usa di Milano e Venezia. Scritta in inglese, l’email contiene minacce terroristiche nei confronti di Italia, Belgio e Germania. Nel testo, firmato da un sedicente gruppo “di Cavalieri Polacchi” ci sono anche critiche – definite nell’informativa del Viminale ‘farneticanti’ – contro le politiche di ospitalità e accoglienza dei profughi e viene espressa la speranza di un rafforzamento delle posizioni di matrice ultranazionalista contro Usa e Unione Europea. Nella stessa email, inoltre, si legge che sarebbero in preparazione azioni terroristiche nei confronti di sedi dell’Unione europea in Polonia e Belgio e altri obiettivi in Italia, Germania e Belgio.
Secondo quanto affermato nella mail, che ha per oggetto “Reporting upcoming bomb blast, death of 1000s of italians and belgians”, sarebbero pronte 70 bombe a mano, provenienti di contrabbando dalla Cina, da utilizzare per attacchi ai campi profughi e per un attentato al presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Particolare attenzione – scrive il ministero – dovrà essere riservata alla sicurezza del Premier. Nella lettera si farebbe inoltre riferimento anche ad attacchi avvenuti nei confronti di lavoratori dell’Unione europea e di Ong non specificate. ‎
trovi abbigliamento sportivo per calcio