martedì 17 ottobre 2017 06:10:10
omniroma

MIBACT, CASCHI BLU CULTURA: PRONTA LA PRIMA TASK FORCE

29 aprile 2016 Omniparlamento

“Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, il Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi hanno consegnato oggi nella Sala dei Galeoni di Palazzo Chigi, alla presenza del Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca Stefania Giannini, i diplomi del primo corso di qualificazione della task force italiana per i Caschi Blu della Cultura. Il corso, che si è tenuto dal 4 al 29 aprile presso la Caserma La Marmora sede del Reparto Operativo dei Carabinieri Comando Tutela Patrimonio Culturale a Roma e la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, ha visto impegnati trenta carabinieri del Cctp e ventinove tecnici del Mibact. Si tratta di restauratori, architetti, archeologi e storici dell’arte, di cui sette provenienti dall’Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario (Icrcpal), sedici dall’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro (Iscr), cinque dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze (Opd) e uno dall’Istituto centrale per il Catalogo e la Documentazione (Iccd)”. Così una nota del Mibact.
“Questo primo corso – ha dichiarato il Ministro dei beni e delle attività culturali Dario Franceschini – è l’esito dell’accordo per la costituzione della task force italiana Unite4Heritage sottoscritto dal Governo italiano e dall’Unesco lo scorso 16 febbraio alle Terme di Diocleziano con un’attività formativa che proseguirà nella sede Onu-Unesco di Torino. Donne e uomini di grande esperienza e professionalità sono pronti ora ad assumere incarichi in ambito internazionale, sotto l’egida Onu, per la tutela del patrimonio culturale mondiale. Prosegue così il percorso cominciato all’Expo, quando il 1 agosto 2015 oltre 80 ministri della cultura siglarono la Dichiarazione di Milano per la difesa dei beni artistici, storici e archeologici minacciati dalla distruzione, proseguito all’Assemblea Generale dell’Onu di settembre con l’intervento del Presidente del Consiglio Matteo Renzi e formalizzato con l’approvazione della proposta italiana da parte del Consiglio esecutivo Unesco il 17 ottobre. Un successo italiano che conferma quanto il nostro Paese sia una grande potenza culturale”.