martedì 26 settembre 2017 16:40:49
omniroma

‘MI ERO ALLONTANATO PER ACCENDERE SIGARETTA’: UBRIACO ABBANDONA FIGLI IN STRADA

31 ottobre 2016 Cronaca

Nella serata di ieri agenti della Polizia Locale appartenenti al GPIT (Gruppo Pronto Intervento Traffico) diretto da Raffaella Modafferi, hanno proceduto al fermo di un uomo che è stato avvistato mentre maltrattava in strada i suoi due figli di 2 e 4 anni.
Erano circa le 18 quando i componenti della pattuglia, in quel momento in transito su via Marmorata, sono stati attratti da un forte grido di un uomo: una delle agenti, girandosi rapidamente, è riuscita a vedere un bambino mentre stramazzava violentemente a terra, probabilmente colpito o spinto da un uomo con cappuccio che si allontanava.
Tornati rapidamente indietro, gli agenti ritrovavano lo stesso bambino in lacrime con una ecchimosi sul volto, seduto su un’aiuola del parco: nelle vicinanze uno zainetto aperto con il contenuto sparso in terra, e poco più in là un secondo bimbo di circa 2 anni, addormentato su una panchina. Mentre due delle agenti prendevano in custodia i due bambini, altre pattuglie si mettevano alla ricerca nelle vicinanze, trovando subito l’uomo che corrispondeva alla descrizione, che nel frattempo aveva attraversato via Marmorata barcollando in evidente stato di ebbrezza. Alle prime domande degli agenti l’uomo, italiano nato a Roma nel 1981 risultato poi con precedenti penali, confermava di essere il padre dei bambini dicendo che non voleva allontanarsi ma che cercava qualcuno per accendere una sigaretta, continuando poi con frasi sconnesse e senza senso. Portati tutti al comando, i bimbi sono stati assistiti dagli agenti e poi accompagnati in ospedale, dove un pediatra si è accertato della loro buona salute, confermando tuttavia segni di maltrattamenti. Nel frattempo il giudice ha disposto la conferma dell’arresto per l’uomo e l’affidamento dei due bambini al nonno paterno visto che la madre, italiana nata nel 1992, rintracciata e giunta sul posto, è poi risultata anch’essa pregiudicata, in attesa di giudizio per reato di spaccio di stupefacenti. L’arrestato ha trascorso la notte trattenuto presso il comando di via della Greca: il reato contestato è quello di abbandono di minore. In giornata il giudice deciderà con rito direttissimo.