mercoledì 13 dicembre 2017 06:09:20
omniroma

Marino ‘contro tutti’ dalla Annunziata
“Renzi è scaltro, Orfini si dimetta”

9 ottobre 2016 Omniparlamento, Politica

Ignazio Marino contro tutti. Ospite di Lucia Annunziata l’ex primo cittadino della Capitale non risparmia nessuno. Il Premier Renzi? “Renzi ha fatto un errore gravissimo – ha detto Marino – perché ha allontanato un sindaco che stava realizzando ciò per cui lui era piaciuto al paese. Credo che il presidente del Consiglio, che è scaltro e intelligente, abbia zero informazioni sulla condizione di Roma e sia stato molto male consigliato”. Poi l’affondo contro Matteo Orfini, presidente del Pd. “Orfini è una persona che non ha mai amministrato nulla, è uno dei nominati in parlamento. Designato commissario ha chiuso circoli, ha lasciato i debiti degli affitti, ed ha portato un partito che con me aveva vinto in tutti i municipi di Roma alla più grave disfatta nella Capitale negli ultimi 30 anni: in un’azienda o in un altro Paese uno così si dimetteva e invece resta attaccato alla poltrona”. Ed ancora: “Non ho dovuto lasciare per il percorso giudiziario, ho dovuto lasciare perché il commissario del Pd Matteo Orfini ha convocato gli assessori dicendogli che dovevano dimettersi quel giorno. Poi insieme ai consigliere comunali sono andati in uno studio di un notaio e così sono stati violentati 700 mila romani”. Parlando del funerale di Vittorio Casamonica, a Don Bosco, l’ex sindaco ha spiegato: “Arriva un elicottero, entra nello spazio aereo della Capitale in un periodo in cui tutto il mondo teme attentati terroristici. Se le chiedo chi è che controlla lo spazio aereo della Capitale lei che mi risponde? Il Ministro della Difesa ed il ministro dell’Interno. Sbagliai a non accusare immediatamente i responsabili. Il sindaco di New York mi chiamò per dirmi che avevo fatto male perché dovevo chiedere per quale motivo chi si occupa del controllo lo spazio aereo della Capitale quel giorno dormiva”. Infine un commento sull’attuale sindaco Virginia Raggi: “Sono stato il primo sindaco che non ha usato l’auto di servizio, l’hanno usata tutti i sindaci prima di me, e la usa la Raggi oggi”.