martedì 26 settembre 2017 13:05:55
omniroma

Mamme e politica, anche Berlusconi stoppa la Meloni
“Una mamma non può fare il sindaco a Roma”

15 marzo 2016 Omniparlamento, Politica

“Bertolaso ha chiarito che la sua frase sulla maternità della Meloni era una battuta finalizzata a difenderla da chi nel suo partito la tira per i capelli. Quanto a me è noto che io stimo molto Giorgia Meloni, apprezzo il suo impegno e la sua capacità dialettica e ne ho fatto uno dei ministri più giovani”. A dirlo Silvio Berlusconi, leader di Fi, a “Radio anch’io” su Radio1. Per Berlusconi “è una cosa chiara a tutti che una mamma non si può dedicare a un lavoro che sarebbe terribile, perché Roma è in una situazione terribile. La stessa Meloni nelle sue dichiarazioni fino a ieri sera aveva escluso una sua possibile candidatura, ci sono persone che cercano di spingerla ad accettare” la candidatura.

A Radio Anch’io, Berlusconi si è detto anche intenzionato ad andare avanti con Bertolaso:  “Le cose stanno così: il 12 febbraio Berlusconi, Salvini e Meloni con una dichiarazione congiunta hanno ringraziato Bertolaso che aveva superato una difficile situazione familiare e aveva finalmente accettato la candidatura, poi qualcuno ha cambiato idea – ha detto il leader di Fi – Io credo che in politica come nella vita la parola vada rispettata.

Noi andremo avanti anche a rispettare i candidati che abbiamo già scelto – ha aggiunto – anche con una commissione che ha lavorato per ogni città per scegliere il candidato migliore al di là della sua appartenenza politica, e quindi confermeremo queste scelte”. Per Berlusconi “occorre mettere in campo non dei politici, ma degli uomini del fare. Se la casa è allagata serve un idraulico, non uno che sa fare bene i comizi”.