mercoledì 22 novembre 2017 06:38:02
omniroma

Mafia capitale, condanne per politici
Due anni carcere per Ozzimo e Caprari

7 gennaio 2016 Cronaca, Omniparlamento, Politica

ue anni e 2 mesi di reclusione per Daniele Ozzimo, ex assessore alla casa del Campidoglio, accusato di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio nell’ambito di uno dei filoni dell’inchiesta Mafia Capitale. La decisione è stata presa dal gup Alessandra Boffi che, nel medesimo giudizio con rito abbreviato, ha assolto Ozzimo da una seconda accusa di corruzione -in questo caso per asservimento della funzione- così come sollecitato dalla procura. 

Due anni e quattro mesi di reclusione invece la condanna stabilita a Massimo Caprari, ex consigliere comunale di Centro Democratico. Caprari era finito a processo nell’ambito dell’inchiesta Mafia Capitale insieme a Daniele Ozzimo (ex assessore alla casa del Campidoglio condannato a 2 anni e 2 mesi), a Gerardo e Tommaso Addeo, ex collaboratori di Luca Odevaine, e a Paolo Solvi, ex collaboratore dell’ex presidente del X municipio Andrea Tassone. I due Addeo dovranno scontare una pena di 1 anno e 10 mesi, mentre Solvi è stato condannato a 2 anni e 2 mesi di reclusione. Per tutti l’accusa è quella di corruzione.