venerdì 22 settembre 2017 20:57:40
omniroma

“Mafia capitale, karaoke della corruzione”
Il Pm: “Il denaro ripartito per quote”

26 aprile 2017 Cronaca

“L’insieme delle prove è un karaoke della corruzione”. Lo ha detto il procuratore aggiunto Paolo Ielo nel corso della sua requisitoria per il processo Mafia capitale. Lo stesso pm, davanti ai giudici della decima sezione penale del tribunale di Roma, ha sottolineato come dalla ricostruzione effettuata e dalle intercettazioni emerga che “le somme di denaro si ripartivano in rapporto alla quota di partecipazione all’affare e si pagava solo dopo l’affidamento”, in relazione alle gare turbate dagli imputati. Riguardo al rapporto tra Buzzi e l’ex sindaco Gianni Alemanno, l’accusa ha affermato: “Perché Buzzi, che è di sinistra, avrebbe dovuto pagare Alemanno? Su questo aspetto il silenzio assordante di Buzzi dice tutto e ne dimostra l’inattendibilità”.