giovedì 23 novembre 2017 23:07:21
omniroma

MAFIA CAPITALE, BUZZI: “DOPO IL 2 DICEMBRE NESSUNO MI HA PIÙ SCRITTO”

28 giugno 2016 Cronaca

"E’ molto facile essere adulati quando si è potenti ed essere dimenticati quando si è travolti da vicende. A me dopo il 2 dicembre non mi ha scritto più nessuno, pensi su oltre 300 detenuti mi hanno scritto in 3 o 4". È quanto detto da Salvatore Buzzi, intervenuto oggi nel corso del maxi processo Mafia Capitale , in collegamento video collegamento dal carcere di Tolmezzo, per rendere alcune dichiarazioni spontanee a precisazione di quanto affermato dai testimoni che questa mattina sono stati ascoltati dalle parti. "Nel corso della storia della nostra cooperativa – ha detto Buzzi riferendosi alla 29 giugno – abbiamo avuto 300 detenuti provenienti dalle carceri. Mi dispiace che non sia stato ricordato Cosimo Rega. Lui veniva da Rebibbia, lì ha scontato la maggior parte della detenzione, lì è stato girato il film ‘Cesare deve morire’".