giovedì 24 agosto 2017 06:55:10
omniroma

LIBRI, DOMANI ALL’EX DOGANA PRESENTAZIONE DI ‘ROME NOME PLURALE DI CITTÀ’

28 giugno 2016 Cronaca

Reading, conversazione sul libro, dibattito sull'attualità, Roma, musica. Tutti questi elementi si alterneranno per l'appuntamento dedicato a 'Rome. Nome plurale di città' che si svolgerà domani alle 20 nello spazio a cielo aperto dell'Ex Dogana, evento organizzato dalla libreria Altroquando. Insieme ai curatori Giorgio de Finis e Fabio Benincasa si ascolteranno le voci e le idee degli autori Livia Claudia Bazu, Iginio De Luca, Igiaba Scego, Yari Selvetella e Stefano Simoncini. Per concludere una voce speciale, una musica dedicata a Roma: Emilio Stella, cantautore nato e cresciuto alle porte di Roma che canta di storie di vita vissuta, di case popolari, di lavoro in cantiere e di cose comuni a tutti i romani.
“Il volume collettivo 'Rome. Nome plurale di città' – spiega la nota della casa editrice Bordeaux – propone una lettura articolata dei problemi e delle dinamiche della Capitale. Raccolti da Giorgio de Finis e Fabio Benincasa, cinquanta interventi di artisti e intellettuali di diversa provenienza ed esperienza culturale – dai beni comuni (Tomaso Montanari) all’accoglienza delle comunità migranti (Amara Lakhous), dalla crisi degli spazi abitativi (Paolo Di Vetta) a quella dell’immaginario 'eterno' (Valerio Magrelli), dalla gestione dei musei (Pablo Echaurren) all’integrazione (Igiaba Scego) – compongono una visione larga e sfaccettata di ciò che è – e soprattutto di ciò che può ancora essere – la Roma contemporanea, scevra di autocommiserazione e libera dalle sabbie mobili del nichilismo urbano. Un’analisi di Roma da una prospettiva nuova, differente e trasversale”.