giovedì 21 settembre 2017 01:50:59
omniroma

Le reazioni della stampa estera
Silenzio in Medio Oriente

9 dicembre 2015 Cronaca, focus

Il Wall Street Journal e il New York Times, la Bbc e il Telegraph: all’indomani dell’apertura della Porta Santa è la stampa anglosassone ad aver dedicato lo spazio maggiore all’inizio del Giubileo della Misericordia. Una suggestiva foto di papa Francesco che, con entrambe le mani, spinge la Porta Santa (scatto che, fra l’altro, ha già fatto il giro del mondo) campeggia sul Wall Street Journal come prima fra le immagini più significative della giornata di ieri.
Anche Usa Today ha pubblicato un lungo articolo sul Giubileo di Francesco e, accanto a questo, video, reportage fotografici e uno spazio dove si racconta che cosa sia esattamente l’Anno Santo. Così affronta il Giubileo anche la Cnn, mentre il New York Times sposta l’attenzione sull’alto livello di allerta che caratterizzerà tutto l’anno del Giubileo, inevitabile dopo gli attentati a Parigi e le minacce nei confronti di Roma. Il Washington Post riporta invece un video pubblicato dall’agenzia di stampa Reuters e, per restare in tema di agenzie, reportage dettagliati sono quelli che si leggono sull’Afp ogni giorno, che ha seguito la preparazione del Giubileo prima, e ora le giornate iniziali.
Spostandoci in Europa, la Bbc dedica un numero ancora maggiore di articoli al Vaticano. L’emittente televisiva britannica, infatti, affronta altri aspetti, anche quelli più strettamente legati alla visione della Chiesa del “papa fallibile”, come ricorda un suo articolo fin dal titolo: una Chiesa dal governo “meno autoritario”, dove le critiche sono rivolte in primo luogo alle “menti piccole”.
Molti articoli anche dalla cattolica Spagna, da La Razòn a El Pais ed El Mundo anche qui il focus è però sulla “paura di un attacco jihadista”, scrivono i quotidiani di Madrid, e a sostegno di questa tesi è El Mundo a far notare come, questa volta, il giorno del via al Giubileo piazza San Pietro fosse “per metà vuota”. Ancora silenzio, invece, sulle pagine della stampa in lingua araba, anche quelle internazionali: la mattina dopo l’apertura della Porta Santa, infatti, né la versione inglese di Al Arabiaa né quella di Al Jazeera ne riportavano la notizia, pur avendo dedicato ampio spazio, per esempio, al recente viaggio in Africa di papa Francesco. Stesso discorso per i media israeliani in lingua inglese. Da segnalare infine, almeno per ora, lo spazio che invece hanno dedicato all’inizio del Giubileo le versioni inglesi di alcuni media cinesi, come il China Post, che riporta un articolo dell’Afp, così come quelli delle cattoliche filippine.
(Fonte Radiocolonna)