venerdì 18 agosto 2017 10:44:16
omniroma

LAURENTINA, CHIEDEVA PIZZO E RAPINAVA PROSTITUTE: ARRESTATO

23 giugno 2016 Cronaca

Era diventato l’incubo delle prostitute sulla via Laurentina. 34 anni, brasiliano, l’uomo è stato individuato e arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Spinaceto. A far scattare l’indagine degli investigatori è stata la denuncia di una ragazza romena rapinata circa un mese fa.
Nella circostanza la vittima ha raccontato ai poliziotti che un uomo le si era avvicinato chiedendo inizialmente una prestazione sessuale, ed una volta pattuita, l’aveva minacciata con una pistola costringendola a consegnarli i soldi. Non contento le aveva detto che da oggi quella zona era sua e pertanto doveva pagargli 300 euro a settimana.
Dagli immediati riscontri, è emerso che negli ultimi giorni l’uomo aveva ripetuto questo “modus operandi” con altre prostitute. Dalle descrizione fornite dalle vittime, e dal dettaglio di un vistoso tatuaggio su un braccio, gli investigatori sono riusciti ad individuarlo.
Residente a Pomezia l’uomo è stato atteso al ritorno presso la sua abitazione e fermato; all’interno dell’autovettura gli agenti hanno trovato e sequestrato l’arma utilizzata per minacciare e rapinare le giovani donne, una scacciacani modificata artigianalmente in modo tale da apparire un vera pistola.
Identificato per E.R., l’uomo è stato accompagnato negli uffici del Commissariato Spinaceto dove gli è stata notificata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere; al termine degli atti di rito è stato condotto in carcere.