giovedì 21 settembre 2017 16:13:46
omniroma

LADISPOLI, CONFESSA PRESUNTA OMICIDA: STATO DI FERMO NEL CARCERE CIVITAVECCHIA

11 marzo 2016 Cronaca

Nel primo pomeriggio di ieri 10 marzo, la Centrale Operativa della Compagnia di Civitavecchia è stata attivata dai Carabinieri della Stazione di Ponte Galeria che hanno segnalato la possibile presenza, nel territorio del Comune di Ladispoli, di un artigiano romano 59enne di cui era stata denunciata la scomparsa nella serata precedente, e il cui telefono risultava, a seguito di accertamenti eseguiti, trovarsi in quei luoghi.
I Carabinieri in servizio, a seguito di accurate ricerche, intorno alle ore 16 hanno rintracciato il furgone in uso alla persona scomparsa, in piazzale della Lucertola di Marina di San Nicola, nel Comune di Ladispoli, con all'interno un corpo privo di vita, verosimilmente della persona ricercata. Considerata la presenza di vistose tracce di sangue e i chiari segni di bruciature presenti sul corpo dell’uomo, è stato richiesto l'intervento del medico legale nonché dei Carabinieri della Squadra Rilievi del Nucleo Investigativo di Ostia, per procedere agli accertamenti del caso. Il medico legale, intervenuto sul posto, ha riscontrato che il decesso era avvenuto a seguito di una lesione da taglio inferta all'altezza della gola, riservandosi di fornire ulteriori elementi a seguito dell'esame autoptico.