domenica 24 settembre 2017 10:29:43
omniroma

LA RUSTICA, ABBANDONATO IN STRADA APPENA NATO: SALVATO DA GDF AGNELLINO SANDRO

23 novembre 2016 Cronaca

“Lo hanno dimenticato su una strada della Rustica poche ore dopo la nascita oppure è scappato da un camion che lo trasportava, aveva ancora il cordone ombelicale. Esposto al freddo, senza il conforto della mamma e senza cibo, l’agnellino Sandro non sarebbe sopravvissuto se questa mattina non fosse stato soccorso dagli agenti della Guardia di Finanza, i quali, senza un attimo di esitazione, lo hanno preso e portato al caldo della vicina caserma di via Boglione. Ma un agnellino, soprattutto se appena nato e bisognoso di cure, è molto difficile da gestire. E così i finanzieri di via Boglione hanno chiesto aiuto alla Sezione Enpa di Roma, che è intervenuta immediatamente con una il Caponucleo delle Guardie Zoofile di Roma, Maria Rita Martelli. Il cucciolo, chiamato Sandro in onore del veterinario che lo sta seguendo, è stato recuperato e portato presso una clinica veterinaria di Roma dove sta ricevendo tutte le cure che la sua giovane età richiede”. Lo rende noto, in un comunicato, l’Enpa.
“Nel complesso, il piccolino sta bene anche se presenta una leggera ipotermia e ha una gran fame, ma non si è ancora abituato al biberon. Una volta ricevuta la necessaria assistenza, Sandro sarà pronto per un’adozione del cuore; per una casa dove dimenticare la brutta avventura e vivere in serenità il resto della sua vita – racconta la caponucleo delle Guardie Zoofile dell’Enpa di Roma, Maria Rita Martelli – Desidero ringraziare di cuore gli agenti della guardia di Finanza che hanno compiuto un gesto di straordinaria sensibilità: se ora Sandro è al sicuro, lo deve a loro”. “Quello di Sandro purtroppo non è un episodio isolato. Lo scorso marzo, pochi giorni prima di Pasqua, l’Enpa di Roma aveva prestato assistenza all’agnello Lamberto, abbandonato in zona Settecamni anch’esso poco dopo la nascita. Un anno fa, poi, la Sezione capitolina della Protezione Animali aveva adottato un altro cucciolo appena nato, Nico, che, investito da un’autovettura, non era stato soccorso dall’automobilista (in violazione del Codice della Strada). In quell’occasione Nico fu aiutato da una pattuglia dei Carabinieri. In nessuno di questi casi sono mai intervenuti né il Comune né la Asl”, conclude la nota.