martedì 26 settembre 2017 20:10:00
omniroma

INTERCETTAZIONI,INTERPRETE ROM PROCESSO CASAMONICA:”MINACCIATO PRIMA DI UDIENZA”

4 febbraio 2016 Cronaca

Ha dichiarato davanti ai giudici di essere stato “avvicinato e minacciato prima dell'udienza” da alcune persone che volevano convincerlo a rinunciare al suo incarico di interprete di lingua rom. L'uomo, che dovrà tradurre alcuni dialoghi intercettati nell'ambito del procedimento a carico dell'ex campione di pugilato Domenico Spada, di suo padre Angelo, di Antonietta Casamonica e Antonietta Spienelli, accusati di usura, non ha saputo fornire indicazioni utili a identificare la persona che lo ha minacciato. Di recente, il pm Mario Palazzi, in un differente processo -sempre contro un altro esponente della famiglia Spada di Ostia- aveva segnalato al tribunale che diversi dialoghi in lingua rom intercettati non vengono tradotti perché gli interpreti temono ritorsioni.