martedì 12 dicembre 2017 05:37:24
omniroma

GRA, DA TORRINO A TOR VERGATA: 10 ARTISTI DI STREET ART COLORANO IL RACCORDO

Dieci grandi artisti internazionali della street art per decorare rampe e sottopassi di quella che a Roma è la ‘strada’ Per eccellenza, il Grande Raccordo Anulare. L’iniziativa GRAArt, inserita in un più ampio progetto di valorizzazione delle infrastrutture, è stata presentata questa mattina nella sede del Mibact alla presenza del ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, che si è detto “Felice per un’iniziativa che mette insieme in modo intelligente e innovativo molte delle cose che abbiamo cercato di fare, ovvero la tutela e la valorizzazione patrimonio delle generazioni precedenti dedicando però più tempo al contemporaneo”. In questo contesto si inserisce anche “il tema delle periferie che sta diventando centrale nel l’agenda parlamentare. Penso che questo sia il secolo delle periferie, non solo perché lì ci giochiamo le sfide di questi tempi, a cominciare dell’integrazione, ma perché sono cresciute in modo inadeguato rispetto alla qualità dei centri storici” e per questo possono e “devono essere i luoghi dove fare in azione di grande valorizzazione dell’arte contemporanea”. Tante le aree interessate dal progetto sul Gra: Torrino Mezzocammino; Gregna di Sant’Andrea; Romanina; Tor Vergata; Prenestina; La Rustica; Ottavia; Trionfale; Boccea ed Aurelia. Tema dei murales, realizzati da artisti provenienti da tutto il mondo, sarà il mito e la storia di Roma e le ricchezze culturali della Capitale. Per il presidente di Anas, Gianni Vittorio Armani, la strada “che ci ha portato a potenziare la manutenzione deve correre parallelamente alla valorizzazione delle infrastrutture come veicolo della cultura, dell’arte e del turismo. Si tratta di un primo tassello ma l’idea è quella di replicare l’esperimento anche in altre parti d’Italia”.