giovedì 21 settembre 2017 23:20:50
omniroma

GIUBILEO, PRESENTATO SERVIZIO INFORMAZIONE RADIO: 6 NOTIZIARI AL GIORNO

23 novembre 2015 Omniparlamento

Sei notiziari radio al giorno per fornire tutte le informazioni di pubblica utilità per muoversi e vivere al meglio la città di Roma durante il Giubileo della Misericordia che inizierà il prossimo 8 dicembre. È il servizio 'InfoGiubileo' presentato questa mattina a Palazzo Valentini dal prefetto della Capitale, Franco Gabrielli, e dal direttore della Sala Stampa Vaticana, padre Lombardi. “Il Giubileo – ha chiarito il prefetto – è un grande evento che vogliamo caratterizzare con il tentativo, fin ora riuscito, di mettere a fattore comune tutte le buone pratiche che la città di Roma ha prodotto nel tempo, essendo abituata ad ospitare grandi eventi”. I notiziari, infatti, vogliono essere una sorta di contenitore di tutte le informazioni raccolte dai vari soggetti operativi durante il Giubileo per orientare pellegrini, turisti e cittadini sul come muoversi in città. I sei notiziari, in programma alle ore 9,30; 10,30; 12,30; 14,30; 16,30 e 18,30, verranno trasmessi di Radio Vaticana, Roma Radio, sul circuito Telesia nelle stazioni della metro, sul circuito Luceverde Aci e FsNews Radio. Il servizio, promosso da Roma per il Giubileo, “non nasce oggi ma anzi è stato integrato ed affinato nel corso di vari grandi eventi” e oggi “è diventando qualcosa di quotidiano con dei brevi notiziari sulla mobilità per muoversi nell'area di Roma”, ha sottolineato padre Lombardi prima di ricordare che “l'obiettivo del servizio è trasmettere nel corso della giornata un certo numero notiziari brevi, condivisi con molte radio locali e con Ferrovie dello Stato. Marciamo con fiducia verso questo Giubileo, insieme”. “Radio Vaticana – ha aggiunto – durante il Giubileo sarà un'emittente che non si occuperà solo di comunicare la dimensione spirituale dell'evento ma che servirà concretamente la comunità sotto diversi aspetti, come quello organizzativo, in solidarietà con le altre istruzioni coinvolte”. (23 novembre 2015)