martedì 19 settembre 2017 18:51:20
omniroma

GIUBILEO, FRANCIGENA COME SANTIAGO: SU ITALIA.IT SEZIONE PER PROMUOVERE VIA

14 ottobre 2015 Omniparlamento

La via Francigena, grande via di comunicazione religiosa che porta Roma, utilizzata durante il primo Giubileo del 1300 indetto da Bonifacio VIII, torna al centro per l'Anno Santo straordinario in partenza il prossimo 8 dicembre. E lo fa con una sezione dedicata sul portale Italia.it, dove saranno presenti tutte le informazioni integrate sulla storica via. L'idea è sistematizzare informazioni e percorsi e, negli anni a venire dopo il Giubileo, fare della via Francigena un cammino religioso italiano alla stregua degli altri più popolari europei, come quello di Santiago. Il progetto è stato messo insieme dal ministero dei Trasporti, quello dei Beni culturali, quello dell'Ambiente, Vaticano e amministrazioni regionali, e presentato questa mattina al Mit. Su Italia.it è già presente una sezione completamente dedicata alla via Francigena. Sezione che, una volta terminato Expo, dal 1 novembre sarà quella principale del sito e sarà completata con tutte le regioni. La via Francigena non è una strada tracciabile secondo un percorso omogeneo. È un fascio di strade che in Italia conta circa 945 km e interessa varie regioni, tra cui Lazio, Toscana, Piemonte, Valle d'Aosta, Emilia Romagna. “Della Francigena si parla da anni: esisteva già un portale ma non ne esisteva uno integrato e comprendente tutta una serie di attività che consentissero al pellegrino di arrivare a Roma in maniera compiuta”, ha spiegato il viceministro ai Trasporti, Riccardo Nencini. Sul sito si troveranno dunque armonizzate e sistematizzate informazioni su come arrivare nella Capitale utilizzando la storica via: come e com quali mezzi raggiungere la Francigena, dove mangiare, dove dormire, che eventi culturali o religiosi giubilari sono previsti sul percorso. Al progetto hanno aderito le regioni tagliate dalla via. Dal portale si rimanda a siti regionali, a quello dell'associazione europea via Francigena e di tutte le informazioni raccolte negli anni, dal punto di vista del turismo e dei trasporti. Le città di Torino, Pisa e Firenze hanno aderito anche per quanto riguarda la mobilità elettrica, inserendo le informazioni sui mezzi di mobilità elettrica per raggiungere la Francigena. Il ministero dell'Ambiente ha messo a disposizione due suoi portali: Natura Italia, attivo dal 2012 e diviso in aree naturali, biodiversità e mare, e Geoportale con informazioni di carattere geomorfologico. (14 ottobre 2015)