martedì 21 novembre 2017 05:18:28
omniroma

A Roma 1,4 milioni di pellegrini
3 febbraio spoglie Padre Pio

29 gennaio 2016 Cronaca, focus

Non sono numeri eclatanti, ma i pellegrini a Roma per il Giubileo sono arrivati. Durante la presentazione dell’invio dei missionari della Misericordia, per monsignor Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consigli per la Nuova Evangelizzazione, ha detto che “secondo i dati che siamo in grado di verificare quotidianamente, ad oggi hanno partecipato agli eventi giubilari 1.392.000 persone”.
“Un dato interessante – dice Fisichella – è che il 40% delle presenze proviene dall’estero, in particolare sono di lingua spagnola e francese; abbiamo registrato, comunque, pellegrini da Bangladesh, da Hong Kong, Corea, Kenya, Mozambico, El Salvador, New Zealand, Argentina, Mexico, Isole Fiji, Russia, Bielorussia, Seychelles, Sri Lanka, Costa d’Avorio, Ciad, Kuwait, Usa, Albania”.
Per Fisichella questo “Giubileo viene vissuto intensamente in tutto il mondo e ogni Chiesa locale sta organizzando questo tempo di grazia come una genuina forma di rinnovamento della Chiesa e come un momento particolare di nuova evangelizzazione”. E’ questo “un Anno Santo della misericordia va molto al di là dei numeri per toccare il cuore e la mente delle persone per aiutarle a comprendere il grande amore con il quale Dio si fa presente nella loro vita quotidiana”.
Il vescovo ha poi annunciato che sono più di 1.071 i missionari della misericordia che per tutto l’Anno Santo potranno perdonare i peccati che sono riservati alla Santa Sede. A nominarli “il Papa”, “non i vescovi”, e a loro affida il mandato di annunciare la bellezza della misericordia di Dio, ed essere confessori umili e sapienti, capaci di grande perdono per quanti si accostano alla Confessione”.
E il prossimo test sarà l’arrivo il 3 febbraio delle spoglie di Padre Pio e padre Lorenzo Leopoldo Mandic. Lo stesso Fisichella si aspetta un grande afflusso. Ad accoglierle il 3 febbraio la chiesa di San Lorenzo al Verano. Poi il 4 e 5 i due santi saranno traslati nella chiesa di San Salvatore in Lauro, in via dei Coronari. La sera del 4, alle 22, ci sarà anche una messa con Fisichella. Nel pomeriggio del 5 solenne processione verso San Pietro con le reliquie dei due santi. L’esposizione nella basilica vaticana sarà dal 6. L’11 la ripartenza.