mercoledì 20 giugno 2018 20:56:12
omniroma

Raggi: “In settimana i due nuovi assessori”
“Le quote rosa? Io punto sulla qualità”

28 settembre 2016 Politica

Revocato ufficialmente De Dominicis“In settimana arriveranno i nomi degli assessori. Ho spacchettato le deleghe come da mia idea iniziale, perché la riorganizzazione delle Partecipate deve essere gestita autonomamente da Bilancio e Patrimonio. Quando arriveranno i nomi ve li comunicherò”. Così il sindaco di Roma Virginia Raggi, interpellata a margine del Global WINConference 2016, all’Ergife.
A chi le chiedeva se potesse assicurare che uno dei due assessori sarà donna: “Io non assicuro nulla. Ancora con le quote rosa? Io punto alla qualità”. Alla domanda sul perché non rendesse nota la rosa dei nomi, il sindaco ha risposto: “Non rendo nota la rosa dei nomi perché ci sono persone che probabilmente non intendono comunicare al momento la loro disponibilità”.

“Abbiamo avuto tanti contatti, tra i quali il professor Tutino. Stiamo continuando, a breve ci sarà il nuovo nome”. Lo ha detto il vicesindaco di Roma Daniele Frongia, a margine dello Young International Forum, a chi gli chiedeva un commento sul passo indietro annunciato da Salvatore Tutino, indicato in precedenza come in pole per l’incarico di assessore capitolino al Bilancio, e quando arriverà il nome del nuovo titolare delle finanze comunali. Alla domanda se arriverà in settimana, Frongia ha replicato: “A breve”.
“La macchina va avanti ugualmente – ha poi sottolineato – quindi in questi giorni in cui non abbiamo un assessore al Bilancio, ragioneria e uffici stanno comunque procedendo e andando avanti”. E, interpellato sulla tempistica dell’assestamento di bilancio, ha precisato: “Con il nuovo assessore al Bilancio poi daremo anche i tempi e i dettagli”. Intanto ieri il sindaco Virginia Raggi ha firmato l’ordinanza di revoca di Raffaele De Dominis, nominato assessore al Bilancio dopo le dimissioni di Minenna e poi subito sconfessato.

“L’ho letto sui giornali, non ne so nulla oltre a quello che ho letto sui giornali”, ha detto ancora Daniele Frongia, a chi gli chiedeva un commento alla frase di Salvatore Tutino, indicato nei giorni scorsi come in pole per l’incarico di assessore capitolino al Bilancio e che ieri ha annunciato un suo passo indietro, che in un’intervista a un quotidiano ha parlato di “lotta tra bande che attraversa il movimento che dovrebbe sostenere questa giunta”.
E alla domanda se ci fosse una “lotta tra bande” nel M5s, Frongia ha risposto: “Nel Movimento non esistono bande, e anche su queste nomine non c’è alcuna lotta”.