giovedì 24 agosto 2017 06:57:08
omniroma

FLAMINIO, FLASH MOB SU NOTE DI SPARAGNA PER ‘FESTEGGIARE’ INDICAZIONI AUDITORIUM

28 luglio 2016 Cronaca

È la musica suonata dal maestro Ambrogio Sparagna, accompagnato dai musicisti e danzatori dell’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, a guidare il flash mob che si è svolto nei corridoi della fermata metro della linea A di Flaminio. Un evento per festeggiare la nuova segnaletica all’interno della stazione che fornisce indicazioni per raggiungere l’Auditorium Parco della Musica. Sparagna ha guidato le danze di alcuni balli tipici popolari, come la montemaranese, la tammurriata e la pizzica. Dietro di lui, oltre una decina di danzatrici e danzatori che suonavano a ritmo con le loro ‘castagnette’, strumento che si usa legato alle dita delle mani. È il settimo flash mob che viene organizzato con l’obiettivo di portare l’Auditorium in mezzo alla città. Oggi, però, con un obiettivo diverso, ribadendo l’importanza di fornire indicazioni segnaletiche ai cittadini per raggiungere l’Auditorium Parco della Musica. L’obiettivo è che la fermata possa essere rinominata aggiungendo al nome quello dell’Auditorium, così come avvenuto, ad esempio, con il Teatro dell’Opera a Repubblica. All’interno dei corridoi della stazione metro di Flaminio sono ora presenti sia indicazioni nella parte alta dei muri sia un mega poster nel quale sono illustrati gli eventi di ‘Luglio suona bene’, la rassegna dell’estate romana che si tiene al Parco della Musica. Josè Dosal, ad della fondazione Musica per Roma, ha commentato: "Quella che abbiamo fatto oggi è una cosa bellissima con la partecipazione di Sparagna. La gente può sentire questa bella musica e l’anima per cui noi stiamo lavorando per l’Auditorium e per la città. Siamo veramente convinti che dobbiamo avvicinare la musica alla gente di Roma". "La nostra musica – ha spiegato invece Sparagna – nasce per strada, è normale quindi tornare da dove siamo nati, quello che è straordinario è che lo spazio della metropolitana porti il nome della cultura a Roma con l’Auditorium, un luogo importante non soltanto per Roma ma per tutta Italia". "Dobbiamo dare valore ai simboli – ha aggiunto parlando delle indicazioni ora presenti nella stazione metro – significa che effettivamente attraverso questo segno l’Auditorium continua a essere un punto di riferimento".