venerdì 24 novembre 2017 02:49:10
omniroma

FIUMICINO, SI SPACCIA PER AGENTE IN SERVIZIO MENTRE ERA IN PENSIONE: DENUNCIATO

14 maggio 2016 Cronaca

In pensione dal 2006, prima di lasciare l’amministrazione della Polizia di Stato, aveva denunciato presso una stazione dei Carabinieri, lo smarrimento della placca e del tesserino di riconoscimento. Questo il modo escogitato da un ex Ispettore della Polizia di Stato, per mantenere i segni distintivi originali di riconoscimento e, all’occorrenza, usarli per evitare controlli accurati da parte delle forze dell’ordine.
Ma questa volta le cose sono andate diversamente. Fermato da personale del dispositivo di sicurezza della Polaria, mentre si accingeva a salire a bordo di una fuoriserie parcheggiata in via Generale Felice Santini, nella zona di Fiumicino, l’ex appartenente ha mostrato il tesserino asserendo di essere un “collega” in servizio alla squadra Mobile di Roma. A tradirlo, questa volta, l’indecisione e il nervosismo mostrato durante il breve colloquio avuto con i poliziotti veri, che, a quel punto, hanno voluto approfondire l’accertamento, sia sull’uomo che sul veicolo. Inserito il nominativo negli archivi informatici della Polizia, il sedicente Ispettore è risultato gia' fotosegnalato mentre il veicolo, sprovvisto di assicurazione dall’anno 2013, non era neanche in regola con la revisione. Alla luce di quanto scoperto, gli investigatori hanno chiesto spiegazioni all’uomo il quale, dopo aver precisato che non era più in servizio ma in pensione dall’anno 2006, ha giustificato il possesso dei documenti con un'altra “bugia” dicendo che non gli erano mai stati richiesti indietro dall’amministrazione. L’impostore è stato denunciato.