venerdì 18 agosto 2017 22:05:41
omniroma

FIUMICINO, RIAPRE DOPO 50 GIORNI IL “NUOVO” PONTE 2 GIUGNO

22 febbraio 2017 Cronaca

È stato inaugurato oggi a Fiumicino il nuovo Ponte Due Giugno, chiuso dallo scorso 2 gennaio per lavori di ristrutturazione. Al taglio del nastro erano presenti tra gli altri il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il sindaco Esterino Montino, la Presidente del Consiglio comunale Michela Califano e l’assessore ai Lavori Pubblici Angelo Caroccia.
“Quanto è avvenuto per il Ponte 2 giugno – ha detto Zingaretti durante la cerimonia di riapertura – è un esempio di come deve funzionare l’Italia: quando l’Italia si mette a sistema riesce a farlo. Molte volte il nostro è un paese in cui le cose che si dovrebbero fare ma non si fanno mai, delle opere che che si dovrebbero realizzare ma non succede. C’è voluto coraggio per chiudere l’arteria più importante e lavorare per 50 giorni. Questo ponte non è solo di Fiumicino, è un simbolo del territorio, della Regione, ed è un pezzo dell’identità della nostra terra. La riapertura del ponte aiuterà la vocazione del Comune in vista dell’estate di queste terre. È una delle infrastrutture più importanti del nostro territorio regionale. Questa inaugurazione è importante per la vita dei cittadini ma è importante come simbolo. Le cose possono cambiare. E se si lavora insieme con onestà, anche in questo paese anche in questo momento le cose possono cambiare in meglio‎”. “Oggi è davvero un grande giorno per la nostra Città – ha dichiarato Montino, definito da Califano lo ‘stalker dei cantieri’ per l’assidua presenza durante i lavori – Dopo 50 giorni finalmente il nuovo ponte unisce Fiumicino a Isola Sacra. Un attraversamento moderno, accessibile a tutti, ciclopedonale. Continueremo a lavorare per i nuovi motori, le pulegge e i meccanismi che permetteranno l’alzata del ponte e il passaggio delle imbarcazioni e sulla nuova viabilità intorno al ponte e nel centro storico. La strada che dalla nuova rotatoria porta a via Torre Clementina sarà pronta entro una settimana. Stiamo terminando la rotatoria che ospiterà la statua del pescatore che verrà sistemata in un luogo ancora più visibile a tutti”. “Ringrazio il grande lavoro di tutto l’Assessorato ai Lavori Pubblici – ha aggiunto Caroccia – che è riuscito a mantenere l’impegno preso con la cittadinanza e a riaprire il ponte entro i termini stabiliti. Per i prossimi 7 giorni per tornare verso il Borgo Valadier bisognerà svoltare verso la sede Comunale e successivamente dirigersi verso via Torre Clementina”. Il Ponte Due Giugno che collega Fiumicino a Isola Sacra è stato inaugurato il 25 febbraio del 1948 e riaperto oggi al traffico alla fine dei lavori che hanno sostituito l’impalcato. A breve, verranno posizionati i nuovi motori addetti al sollevamento della struttura per permettere il passaggio delle barche. Il ponte oggi è percorribile dai disabili grazie alle nuove due passerelle. I costi per i lavori ammontano a circa 880mila euro (fondi Prusst e Comune di Fiumicino). La carreggiata è più larga di circa un metro rispetto al passato. Le due passerelle pedonali sono larghe da 1,6 a 1,8 metri. “Il Ponte Due Giugno – ha aggiunto Montino – diventa un pezzo della rete ciclopedonale del comune di Fiumicino. È già collegato a Focene con un percorso dedicato alla bicicletta, si collegherà al lungomare della salute. Manterremo una nuova linea del Trasporto Pubblico Locale: circolare Fiumicino-Aeroporto anche per i giorni festivi. Terremo anche alcuni accorgimenti viari per rendere più fluida via dell’Aeroporto”.