sabato 23 settembre 2017 02:05:55
omniroma

FIUMICINO, DA OGGI 12 MIGRANTI IMPEGNATI IN LAVORI SOCIALMENTE UTILI

19 gennaio 2017 Cronaca

È iniziata questa mattina con la pulizia dell’area del vecchio Faro a Fiumicino la giornata per i 12 migranti inseriti nel progetto di lavori socialmente utili, risultato del protocollo firmato lo scorso settembre tra Prefettura di Roma e Comune di Fiumicino. Ad incontrare i 12 volontari provenienti da Gambia, Costa d’Avorio, Guinea, Nigeria e Ghana c’erano il prefetto di Roma, Paola Basilone e il sindaco di Fiumicino Esterino Montino insieme a rappresentanti del Comune, delle forze dell’ordine e della cooperativa.
‎”Sfatiamo il mito secondo il quale queste persone vengono sul nostro territorio, mangiano, bevono e aspettano. Questa è una maniera per far capire che non è così – ha detto Basilone – danno un contributo alla società che li accoglie: mi sembra un ottimo compromesso. Montino è stato tra i primi sindaci ad accogliere questo protocollo e mi auguro che altri ancora seguano questo esempio. Perchè fino a quando a livello internazionale non verrà deciso come regolamentare i flussi, tutto quello che arriva sul nostro territorio deve essere accolto e supportato. I nostri cittadini bisognosi hanno diritto ad avere quello di cui hanno bisogno attraverso i servizi sociali. Abbiamo anche l’obbligo morale anche di accogliere chi arriva sul nostro territorio e ha bisogno di un aiuto. I processi vanno governati, se si controllano si riesce anche a dare una sicurezza maggiore a tutto il contesto cittadino. Se sono fenomeni abbandonati al loro destino allora c’è la preoccupazione che qualcosa possa sfuggire”. “Non si possono mettere in contrapposizione i cittadini italiani o, come in questo caso, di Fiumicino, che hanno bisogno di sostegno – ha specificato Montino – con il fenomeno ormai planetario dell’immigrazione. Ecco perchè ci siamo presentati sempre come un’amministrazione accogliente, sempre dentro le regole che ognuno di noi deve rispettare. Questo progetto è l’esempio del bisogno di essere utili tutti insieme, d’integrazione. ‎Noi facciamo la nostra parte, un Comune che chiede il rispetto delle regole, ma a braccia aperte cerca di dare delle risposte”. Il gruppo di lavoratori che oggi ha pulito l’area di via del Faro a ridosso della scogliera fa parte dei 60 migranti, di cui 15 donne e 15 bambini, ospitati nel centro d’accoglienza di via Bombonati a Isola Sacra. Coordinati dalla cooperativa Il Faro, che fornirà trasporto e attrezzatura, i volontari – divisi in due squadre – presteranno ‎servizio dal lunedì al giovedì dalle 9 alle 13 e saranno utilizzati per opere di piccola manutenzione urbana su tutto il territorio a seconda delle esigenze. Al termine del progetto gli verrà consegnato un attestato che dovrebbe aiutarli nell’inserimento lavorativo”.