giovedì 21 settembre 2017 00:01:02
omniroma

FIERA ROMA, TORNA DAL 15 AL 18 DICEMBRE ARTI & MESTIERI EXPO

12 dicembre 2016 Cronaca

“Dal 15 al 18 dicembre alla Fiera di Roma ritorna ‘Arti & Mestieri Expo’, il consueto appuntamento natalizio romano che quest’anno festeggia l’undicesima edizione.
Una quattro giorni dedicata al gusto e alla creatività artigianale, con circa 250 espositori presenti in due padiglioni, dove è possibile respirare l’aria del Natale esplorando e ammirando i migliori prodotti manifatturieri Made in Italy. ‘Arti & Mestieri Expo’ si ribattezza come ‘l’happening del regalo a Roma’. Un punto di ritrovo per la famiglia in cui divertirsi alla ricerca di oggetti unici e originali che, nell’accogliente atmosfera natalizia, diventano presto il dono giusto da regalare. Oltre alla parte espositiva, si conferma la Pedana dei Mestieri con un programma di eventi speciali con dimostrazioni e workshop per garantire il massimo coinvolgimento del pubblico e di chi espone”. Lo comunicano in una nota gli organizzatori.
“Artigianato, enogastronomia, bellezza, cultura e tanto altro ancora. Una vera e propria festa per gli amanti del bello e del buono, del gusto e della creatività, – prosegue la nota -tra stand, angoli d’arte, tradizione e manifattura, alternati a spazi di formazione e intrattenimento. Un punto di ritrovo per la famiglia in cui divertirsi alla ricerca di oggetti unici e originali, che diventa l’occasione ideale per trovare il dono giusto da regalare, in un’accogliente atmosfera natalizia. All’interno della Fiera sarà presente il Circolo dei Buongustai con il progetto ‘Mangio ergo sum’ (Mangio dunque sono), che pone l’accento sul tema dell’evoluzione del settore enogastronomico, che a partire dagli anni 2000 si è accostato con sempre più forza ai tempi dello stile di vita sano e della cura della propria salute. Interverrà lo chef Fabio Camboli, presidente del Circolo dei Buongustai. Inoltre, sono previsti una serie di incontri con gli esperti della buona cucina, tra cui Eugenio Ceralli, maestro in lievitazione naturale e cottura al forno a legna, Giorgio Purificato, chef pasticcere, Fabio Albanesi, maestro panificatore, il Prof. Giorgio Pennazza e l’Ing. Marco Santonico del Campus bio-medico di Roma. Il 16 dicembre la scrittrice Alessandra Moneti presenterà il suo ultimo libro “Ci salveranno gli chef”, un titolo spiazzante, ma che nasconde un’interessante realtà. Il pittore Domenico Monteforte esporrà la propria ‘Ricettadarte’, con il progetto ‘Ognuno ha la propria tavolozza e ogni colore ha il proprio peso’, mentre sabato 17 dicembre ci sarà Davide Malizia, il vincitore del campionato mondiale di zucchero artistico. Presente quest’anno anche la cake designer Eleonora Giuffrida, in arte Miss Cake, che porterà ad Arti&Mestieri i suoi suggerimenti per fare del Natale una festa ancora più straordinaria. ‘Natale a casa Miss Cake’ è infatti il titolo del progetto che la celebre cake designer ha realizzato per proporre ai visitatori stupende scenografie in tema con le festività, trasformando i dolci tradizionali con la pasta di zucchero e tanta fantasia. Due le atmosfere scelte quest’anno, molto diverse fra loro. La prima è ‘il regno dei ghiacci’, scenografia total white elegante e minimal chic, con i suoi biscotti decorati, gli alberi di meringhe e i soffici cupcake glitterati. Di tutt’altro tono la seconda scenografia, con una tavola imbandita nel colore più caldo e tradizionale: il rosso. In classico stile nordeuropeo, si avvale di effetti legno, casette di caramelle e su tutto un delicato profumo di cannella. I visitatori di Arti&Mestieri potranno iscriversi ai corsi di decorazione per realizzare, insieme con Miss Cake, cupcake, panettoncini e biscotti. Ci saranno corsi di livello base, aperti a tutti (bambini e adulti), e altri, come il modeling 3D su panettoncino, adatti a chi sa già lavorare la pasta di zucchero. I visitatori potranno misurarsi con la loro creatività, realizzando opere da portare a casa. All’interno della Fiera ci sarà anche uno spazio dedicato ai genitori e agli insegnanti per riscoprire il senso del gioco con i propri figli, in luoghi didattico-educativi all’insegna del divertimento con il progetto ‘Giochiamo con la Storia’”.