sabato 23 settembre 2017 04:10:24
omniroma

FABRICA DI ROMA, TROVATE 10MILA DOSI HASHISH CON LOGO “APPLE”: 2 ARRESTI

4 novembre 2016 Cronaca

Da giorni, nella Bassa Tuscia, è in concorso un controllo straordinario del territorio attraverso l’impiego di diverse articolazioni dell’Arma. Infatti, il Comando Provinciale di Viterbo, in linea con le direttive del Comando Legione Carabinieri Lazio e d’intensa con il Prefetto, a supporto dei militari delle Compagnie Carabinieri di Civita Castellana e Ronciglione, ha messo in campo anche gli uomini della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) di Roma e del Nucleo Investigativo di Viterbo. Pertanto, i Carabinieri delle diverse articolazioni dell’Arma, in perfetta sinergia tra loro, per contrastare ogni forma di delittuosità, hanno intensificato, soprattutto nella zona civitonica, i controlli lungo gli assi viari di principale interesse e nei luoghi di aggregazione. L’attività di controllo ad ampio raggio ha portato: al controllo capillare di centinaia di persone e mezzi; – all’arresto, in Fabrica di Roma, di due fratelli residenti a Civita Castellana uno di quaranta e l’altro di trentaquattro anni. Costoro, dopo un servizio di monitoraggio, sono stati bloccati a bordo di un’autovettura SW e sottoposti a perquisizioni personali, veicolari e domiciliari. Al termine di tale attività, sono stati trovati in possesso di dieci panetti di hashish per un peso complessivo di un chilogrammo, utili a confezionare almeno 10.000 dosi da destinare allo spaccio. Su ogni panetto è stato impresso il simbolo di una nota azienda statunitense che produce sistemi multimediali. I due, dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza di questo Comando, sono stati condotti dinanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Viterbo per essere processati con il rito direttissimo. Il processo si è concluso con la convalida dell’arresto, l’applicazione della misura cautelare dell’obbligo di dimora per uno dei due e il rinvio al rinvio al prossimo 21 dicembre; – al fermo di un soggetto italiano che, durante la fiera in occasione della festività di “Ognissanti” di Civita Castellana, con destrezza aveva poco prima rubato alcune banconote dal portafoglio di un giovane, che verrà proposto per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Civita Castellana; all’arresto, in Gallese, di una romena di ventisei anni, residente a Formello (RM). Costei, durante i controlli alla circolazione stradale, è stata fermata a bordo della propria utilitaria e poiché l’atteggiamento assunto ha fatto insospettire i militari è stata sottoposta a perquisizione. Durante l’attività ispettiva la donna è stata trovata in possesso di 127 grammi di marijuana e 13 dosi di cocaina. Anche la straniera ha trascorso la notte nella camera di sicurezza e nella mattina odierna è stata condotta dinanzi allo stesso Giudice Monocratico di Viterbo, che ha convalidato l’arresto; al deferimento in stato di libertà di un cittadino straniero che, durante un controllo veicolare, veniva trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana e di un coltello a serramanico del genere vietato; alla denuncia di un cittadino straniero che, fermato a bordo del ciclomotore, risultava con un tasso alcolemico superiore ai valori consentiti, contestuale il sequestro del motorino; alla segnalazione alla competente U. T. G., in qualità di “assuntore sostanza stupefacente”, di un italiano che fermato a bordo della propria autovettura, è stato trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente tipo hashish.