mercoledì 13 dicembre 2017 04:29:23
omniroma

ESQUILINO, CONTROLLI CC: 8 ARRESTI, 6 DENUNCE E CHIUSURA NEGOZIO DI VICINATO

29 ottobre 2016 Cronaca

Continua l’iniziativa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma per infrenare fenomeni di illegalità diffusa e rafforzare la percezione di sicurezza nelle aree urbane della Capitale che costituiscono luogo di abituale ritrovo della popolazione.
Dopo i controlli svolti a piazza di Ponte Milvio e a Piazza Cavour, questa settimana è toccato all’area di piazza Vittorio Emanuele II, cuore pulsante del multietnico quartiere Esquilino, e all’area del Parco di Colle Oppio.
Come nelle occasioni precedenti, attraverso una presenza discreta, l’attività dei carabinieri è finalizzata principalmente alla prevenzione, per garantire serenità a chiunque volesse godere dei luoghi interessati dai controlli.
Il bilancio di circa 12 ore di attività, svolta nello specifico dai Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, congiunta con i carabinieri del Nucleo Radiomobile, del Nucleo Informativo, del Nucleo Cinofili, del Nas e del Comando Tutela del Lavoro di Roma, parla di 700 persone e 300 mezzi controllati; 8 persone arrestate, 5 per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e tre per furto; 6 persone denunciate in stato di libertà, una per violazione del divieto di ritorno nel comune di Roma, una per ricettazione di un telefono cellulare, una titolare di un esercizio pubblico per somministrazione di bevande alcoliche a persone già ubriache, 3 per guida in stato di ebbrezza alcolica.
I cinque arrestati per spaccio sono quattro cittadini del Gambia, tra i 22 e i 25 anni, e uno etiope di 22 anni sorpresi con decine di dosi di marijuana e hashish, molte delle quali nascoste tra i cespugli di piazza Vittorio.
Nel corso dell’attività sono state inoltre controllate 8 strutture ricettive di cui 4 riscontrate non in regola: un B&B di via Principe Eugenio completamente abusivo per cui è stato denunciato il proprietario; in un piccolo hotel di via Emanuele Filiberto, in un affittacamere di via Napoleone III e in un hotel di via Conte Verde sono state riscontrate gravi violazioni alle norme igienico sanitarie. Altri controlli amministrativi sono stati eseguiti a carico di 4 attività di ristorazione, di cui due risultate non in regola per carenze igienico sanitarie, mancata tracciabilità degli alimenti e per aver assunto lavoratori in nero.
Un negozio di vicinato di via Ugo Foscolo è stato sequestrato e il proprietario denunciato per aver venduto alcolici a persone già ubriache.