mercoledì 20 settembre 2017 11:11:12
omniroma

DRAGONA, RAPINANO MINIMARKET E FUGGONO: FERMATI DA AGENTE PS LIBERO DA SERVIZIO

28 dicembre 2016 Cronaca

Settanta euro; è questo il bottino di una rapina compiuta ieri pomeriggio a Dragona da due 19enni ‘di zona’ arrestati poco dopo da un agente della Polizia di Stato. Verso le 16.30, C.L. e T.M., queste le iniziali dei due rapinatori, sono entrati in un minimarket e, minacciando la proprietaria con un grosso coltello da cucina, si sono fatti consegnare il magro incasso. La vittima, alla vista del coltello puntatole al seno, ha urlato attirando le attenzioni del marito che si è subito lanciato all’inseguimento dei due.
La scena non è sfuggita ad un poliziotto del commissariato di Ostia che camminava, fuori dal suo orario di lavoro, per le strade di Dragona. Quando C.L. ha capito che chi lo seguiva era un agente della Polizia di Stato, si è girato mostrando con fare minaccioso il coltello che ancora teneva in mano.
Ad aspettare i due adolescenti c’era un complice alla guida di una vecchia utilitaria; l’agente ha provato a fermare l’auto ma il conducente ha cercato di investirlo colpendolo ad una gamba. I due rapinatori si sono di fatto arresi e, seguendo gli ordini del poliziotto, sono scesi dall’auto e sono stati ‘messi in sicurezza’ da un equipaggio del commissariato giunto in aiuto del collega. I 70 euro sono stati riconsegnati alle vittime mentre C.L. e T.M., sono stati arrestati. Gli investigatori sono al lavoro per dare un nome al conducente della vecchia utilitaria che, oltre ad investire l’agente, ha danneggiato anche alcune auto in sosta.