lunedì 23 ottobre 2017 15:32:38
omniroma

Diaco (M5S): rifiuti in strada non per colpa nostra
“Vogliono l’emergenza ma non ci fermeranno”

6 maggio 2017 Politica

“Ama Spa ha presentato ieri un esposto contro ignoti, in accordo con l’amministrazione capitolina, per denunciare una possibile interruzione di pubblico servizio (art. 340 c.p.) all’interno dell’impianto Tmb aziendale di Rocca Cencia. Ora si dovrà accertare se ci sia stato effettivamente un sabotaggio messo in atto per bloccare l’operatività dell’impianto. Se così fosse ci troviamo di fronte ad un atto intenzionale gravissimo che mina il lavoro di raccolta e spazzamento degli addetti ai lavori e va contro gli interessi dei cittadini”. Lo scrive su Facebook Daniele Diaco (M5S), presidente della commissione Ambiente del Campidoglio.
“L’amministrazione si è subito attivata per fare in modo che azioni criminali come quelle di questi giorni non si ripetano – prosegue Diaco – Se il tentativo è quello di scatenare un’emergenza, una crisi indotta all’interno dell’impiantistica per costringerci a costruire un nuovo inceneritore, noi non ci piegheremo a queste logiche.
Vogliono metterci in difficoltà, così come avvenuto in questa stessa settimana con le devastazioni in 3 sedi del Servizio giardini. I romani devono sapere che la situazione nelle strade non dipende da noi ma dalla situazione ereditata e da questi attacchi continui. Non ci fermeranno”.