mercoledì 18 ottobre 2017 04:16:51
omniroma

Derby, Olimpico sorvegliato speciale per Lazio-Roma
Curve disertano stadio, raduni a Testaccio e Tor di Quinto

2 aprile 2016 Cronaca, Sport

Massima attenzione per il derby Lazio-Roma, che si giocherà domani alle 15 allo stadio Olimpico. La questura ha messo in piedi un articolato piano di sicurezza. In campo, infatti, personale specializzato nella gestione della folla e reparti addetti alla bonifiche antiterrorismo. I controlli saranno effettuati con i metal detector sistematici e/o a campione. Tutte le operazioni, coordinate dal “centro per la gestione della sicurezza dei grandi eventi” della Questura, saranno videoriprese sul campo da personale specializzato che trasmetterà le immagini al centro di coordinamento dove saranno prese le decisioni strategiche. Esordio allo stadio Olimpico delle unità dei reparti a cavallo della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri addestrate per la gestione dell’ordine pubblico. All’Olimpico di Roma sono attesi poco meno di 30mila tifosi, vista la rottura tra le tifoserie e il Prefetto Gabrielli per la vicenda delle barriere all’interno delle curve, oltre le fratture della Nord con il presidente Claudio Lotito, versante biancoceleste, e le ultime polemiche sul capitano giallorosso Francesco Totti e il presidente James Pallotta. I tifosi hanno comunque organizzato dei maxischermi dove vedere la partita. Sarà Testaccio ad ospitare i giallorossi, nella struttura di via Zabaglia a partire dalle 13:30. Il tifo laziale, invece, convergerà a Tor di Quinto dalle 12:30. Al PalaGems di via Boiardo saranno presenti circo 1.500 tifosi.
Roma, dunque, si prepara a una domenica ad alta tensione. In accordo, infine, con la polizia locale di Roma Capitale, sono stati condivisi i meccanismi di chiusura dell’area dello stadio Olimpico che saranno attuati solo in caso di stretta necessità e solo per il tempo necessario a rendere sicura l’eventuale presenza massiccia di persone. Obiettivo: eliminare al massimo i disagi per i cittadini.