mercoledì 18 ottobre 2017 00:15:43
omniroma

Derby, curve deserte per protesta tifosi
Giallorossi in corteo a Testaccio

3 aprile 2016 Cronaca, Sport

Prosegue la protesta dei tifosi della Capitale contro le nuove misure di sicurezza interna alle curve dello stadio Olimpico. Anche oggi in occasione del derby fra Roma e Lazio sono stati davvero pochi i tifosi che hanno deciso di seguire la partita allo stadio. Intorno all’impianto le strade sono rimaste aperte sia prima che durante il match e nonostante i controlli con il metal detector la scarsa affluenza non ha creato ritardi agli ingressi. Forse a causa dei tanti biglietti disponibili, sono stati davvero tanti i turisti stranieri che hanno approfittato della bella giornata per visitare lo stadio in maniera suggestiva. All’esterno dello impianto, per la prima volta, hanno fatto la loro comparsa i reparti a cavallo di Polizia e Carabinieri, schierato accanto ai reparti anti sommossa e numerosi mezzi blindati.

Se i tifosi della Lazio hanno seguito la partita in zona Tor di Quinto, circa 2.000 tifosi della As Roma hanno partecipato questo pomeriggio al corteo per le strade di Testaccio. Numerosi cori contro i cugini della Lazio ed in particolare contro il prefetto della capitale Franco Gabrielli, individuato come il responsabile per le nuove misure di sicurezza. Accesi numerosi fumogeni e srotolate le bandiere i tifosi si sono mossi in corteo per le vie del quartiere, per concludere la loro marcia al Mattatoio dove seguiranno la partita.