martedì 24 aprile 2018 04:58:24
omniroma

DELL’UTRI, TRIBUNALE SORVEGLIANZA:”PERICOLO FUGA, MALATTIA NON IN FASE AVANZATA”

6 febbraio 2018 Cronaca

“Non appare adeguato il regime domiciliare presso l’ospedale milanese o l’abitazione personale, da cui può facilmente allontanarsi, rilevando che le terapie previste non consentono nemmeno l’applicazione di strumento elettronico di controllo”. E’ quanto affermato dai giudici del tribunale di Sorveglianza nel provvedimento con il quale hanno motivato il rigetto dell’istanza di scarcerazione per motivi di salute avanzata dai difensori di Marcello Dell’Utri. Secondo i magistrati, l’ex senatore – cardiopatico e affetto da un tumore alla prostata – sarebbe eventualmente in grado di fuggire. “Considerate le pendenze per reati molto gravi che potrebbero determinare nuove consistenti pene detentive – aggiungono – e tenuto conto del recente tentativo di sottrarsi all’esecuzione penale, non si ritiene di poter escludere il pericolo di fuga, non trovandosi in condizioni fisiche impeditive della deambulazione e del movimento, e non essendo le malattie in fase avanzata e debilitante”.