lunedì 25 settembre 2017 07:58:47
omniroma

DA REFERENDUM A VIOLENZA DONNE, IL SISTEMA SICUREZZA NEL WEEKEND

25 novembre 2016 Cronaca

Le celebrazioni, in aula Paolo VI, alla presenza del Santo Padre, apriranno un week-end di gravosi impegni per il sistema di sicurezza della città di Roma.
Da domani mattina infatti, i comitati per il NO al referendum hanno preavvisato un’iniziativa con oltre 1.000 persone che si raduneranno a Montecitorio per poi spostarsi alla spicciolata al teatro Quirino, dove si svolgerà un dibattito.
Nel pomeriggio due cortei: uno da piazza della Repubblica a Piazza di Porta di San Giovanni (attraverso via Cavour, Fori Imperiali, via Labicana, via Emanuele Filiberto) indetto nell’ambito delle iniziative contro la violenza sulle donne e l’altro da Porta San Paolo a Piazza Bocca della Verità, organizzato dal M5S per esprimere dissenso al quesito referendario.
Sempre nel pomeriggio, presso la neo inaugurata Nuvola di Fuksas, il premier Renzi interverrà ad una iniziativa a sostegno del SI al referendum.
Domenica pomeriggio infine dopo il consueto angelus del Papa, si svolgerà la manifestazione di dissenso al referendum con corteo da piazza delle Repubblica attraverso via XX settembre, via Piave, Corso Italia, Muro Torto sino a piazza del Popolo, dove si concluderà in tarda serata con un concerto.
Si svolgerà infine allo stadio Olimpico con inizio alle ore 20:45 l’incontro di calcio di Serie A Roma-Pescara. Oggi pomeriggio il tavolo tecnico, presieduto dal Questore D’Angelo, per mettere a punto il complesso dispositivo di sicurezza.