mercoledì 18 ottobre 2017 13:31:45
omniroma

Corteo dei movimenti per la Casa
Lucchetti “kidzbloc” all’Anagrafe

16 aprile 2016 Cronaca

Nuova protesta dei movimenti per la casa che questo pomeriggio hanno sfilato in corteo alla volta del Campidoglio contro la politica di sfratti e sgomberi a Roma e le scelte del commissario Paolo Francesco Tronca, lui sì “un abusivo in Campidoglio”. Ad aprire la marcia un grande striscione nero con scritto, giocando sul nome del commissario, ‘Stronchiamo il mondo di sopra.

Liberiamo la città’. La manifestazione, cui partecipano circa mille persone, arriva dopo due giorni in cui i movimenti sono rimasti in presidio, con numerose tende, ai piedi della Piramide Cestia. Lungo tutto il percorso del corteo, che transiterà in via Marmorata, lungotevere e via Petroselli, le forze dell’ordine hanno disposto vari blocchi con mezzi blindati e camionette.

Blitz davanti al palazzo dell’Anagrefe. In via Petroselli alcuni bambini che partecipavano al corteo organizzato dai movimenti per la casa hanno inscenato una singolare protesta esponendo un grande striscione con scritto ‘Noi esistiamo, i bambini e le bambine delle occupazioni’. Gli stessi bambini, vestiti con una maglietta arancione con la scritta ‘#kidsblock’, hanno simbolicamente chiuso con dei lucchetti e delle catene gli ingressi dell’edificio prima di lanciarvi dentro delle palline di gomma colorate con sopra varie scritte che rimandano alla protesta per il diritto alla casa.