mercoledì 20 settembre 2017 14:58:49
omniroma

CORRUZIONE, SCARPELLINI: “NULLA DA NASCONDERE, CON MARRA NESSUNA CONTROPARTITA”

“Non ho nulla da nascondere. Con Marra non c’è stata nessuna contropartita”. A parlare è Sergio Scarpellini, l’imprenditore finito agli arresti insieme a Raffaele Marra nell’ambito di una inchiesta su un presunto giro di corruzione, ascoltato oggi dal gip di Roma, in sede di convalida del fermo. Lo stesso imprenditore avrebbe poi spiegato al giudice che Marra non era a conoscenza dei suoi interessi a politici e istituzionali “e non poteva, in ogni caso, intervenire in alcun modo”. Stando a quanto si apprende, i difensori di Scarpellini hanno depositato i contratti dell’immobile dell’Eur che il medesimo imprenditore ha venduto a Marra. Contratti che avrebbero previsto per Scarpellini il diritto di riacquisto dell’appartamento in questione, ad un prezzo di favore nel caso in cui Marra non avesse ottenuto quanto sperato da una eventuale vendita a terzi.