lunedì 21 agosto 2017 12:18:00
omniroma

CORRUZIONE, PROCURA CHIEDE ARCHIVIAZIONE PER AUGUSTO BARBERA

5 agosto 2016 Omniparlamento

Richiesta di archiviazione, per intervenuta prescrizione, nei confronti della posizione di Augusto Barbera, giudice costituzionale indagato per corruzione in relazione ai presunti illeciti legati ad un concorso universitario. Nell'ambito del medesimo procedimento, invece, la procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per alcuni professori universitari. Barbera, in particolare, era finito nel registro degli indagati per aver sostenuto uno dei candidati a un concorso presso l'Università Europea di Roma, tramite una segnalazione telefonica. Stando a quanto emerso dall'inchiesta, che riguarda 15 persone, alla base delle corruzioni non ci sarebbe stato scambio di denaro ma solamente di favori. I fatti presi in considerazione risalgono al periodo compreso tra il 2008 e il 2010, e proprio in virtù della prescrizione dei reati, a rischiare il processo sono solamente gli indagati coinvolti in circostanze risalenti al 2010.
“Prendiamo atto della richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Roma -ha detto l'avvocato Vittorio Manes, difensore, insieme all'avvocato Filippo Sgubbi, di Augusto Barbera- ci riserviamo di leggere il provvedimento”. “Sin da subito -ha proseguito il legale- contestammo con fermezza la sussistenza di qualsiasi ipotesi corruttiva che comunque non faceva riferimento a dazioni di denaro, pagamenti o altre utilità ma a collegamenti tra diversi concorsi universitari e vari candidati. Prendiamo atto della scelta della Procura e attendiamo di conoscere anche le valutazioni che farà il gip”.