mercoledì 26 luglio 2017 14:47:32
omniroma

CONSIP, CAPITANO NOE INDAGATO PER FALSO

10 aprile 2017 Cronaca

Il capitano del Noe Giampaolo Scafarto è indagato per falso dalla Procura di Roma nell’ambito dell’inchiesta Consip. Il militare, accusato di falso materiale e ideologico, avrebbe redatto una informativa nella quale si sosteneva la presenza dei servizi segreti negli accertamenti e, inoltre, si attribuiva erroneamente la frase “Renzi l’ultima volta che l’ho incontrato” ad Alfredo Romeo invece che a Italo Bocchino. L’indagato, uno dei carabinieri del Noe che ha recuperato i “pizzini” attribuiti a Romeo, avrebbe sostenuto nell’informativa di avere il sospetto che, nello svolgimento della loro attività, i carabinieri fossero oggetto di attenzioni da parte dei servizi segreti. Lo stesso capitano avrebbe poi omesso di aver accertato che i soggetti sospettati di appartenere ai servizi erano in realtà dei civili.