lunedì 25 settembre 2017 02:50:28
omniroma

COMUNE, EX VIGILANTES ANCR OCCUPANO AULA: BASTA CON PROMESSE

7 febbraio 2017 Cronaca, Lavoro/Sindacato, Politica

Hanno scavalcato le barriere che separano le poltrone del pubblico dagli scranni dell’Aula Giulio Cesare per far sentire la loro voce e, ‘armati’ di cartelli, hanno ‘occupato’ l’Aula e chiesto ai consiglieri e all’amministrazione capitolina di essere ascoltati. Loro sono gli ex vigilantes Ancr: qualche decina di loro è andata sotto gli scranni dei consiglieri per chiedere di essere ascoltati e per rivendicare la loro “dignità”.
“Siamo una novantina di ex Ancr senza lavoro da anni – spiega uno di loro – Chiediamo alla giunta di finirla con le promesse, noi ci siamo sempre comportati bene e vogliamo lavorare. Ci siamo anche arrampicati sul Colosseo e sull’arco di Costantino per rivendicare i nostri diritti, ci siamo confrontati con le precedenti amministrazioni e anche con quella attuale. Ora chiediamo che le promesse fatte dall’amministrazione abbiano un seguito, ci hanno sempre promesso cose, hanno aperto tavoli su tavoli, ma non è cambiato niente. Eravamo in 300 ex Ancr, 200 ora lavorano con il Comune o con l’Ama… ma almeno 90 di noi sono da otto anni senza lavoro”.
In seguito alla protesta, il presidente dell’Assemblea Capitolina ha sospeso la seduta per 45 minuti per poter incontrare gli ex vigilantes.