martedì 26 settembre 2017 11:15:00
omniroma

Comunali, Marino: “Non mi candido”
“Mi iscrivo a Parte civile, scegliamo insieme”

31 marzo 2016 Omniparlamento, Politica

L’ex sindaco di Roma, Ignazio Marino, ha sciolto la riserva: non si candiderà per la corsa al Campidoglio. Lo ha annunciato questa sera durante la prima presentazione pubblica del suo libro “Un marziano a Roma”. “Vi chiedo di scegliere insieme una donna o un uomo, che non sia io, che possa guidare la città di Roma, vincere le elezioni e continuare il cambiamento avviato e che non si fermerà”, ha detto l’ex sindaco. “So – ha aggiunto subito dopo – di dare un dispiacere a molti di voi” ma “mi iscriverò a ‘Parte Civile'”, l’associazione nata a suo sostegno. Commozione nelle parole e nel tono dell’ex sindaco Ignazio Marino e delusione nei volti e nelle espressioni dei suoi sostenitori, all’annuncio da parte del chirurgo della sua non ricandidatura al Campidoglio. Al termine della presentazione del suo libro “Un marziano a Roma”, in un’affollata Feltrinelli di via Appia Nuova si snoda la fila verso il palco per il firmacopie da parte di Marino.

“Nel 2008 il Pd scelse come candidato Rutelli: non è andata proprio bene, ci siamo trovati i saluti romani il giorno delle elezioni sulla scala michelangiolesca. Ora, sempre nelle stanze dove si decidono i candidati, è stato scelto il capogabinetto di Rutelli negli anni ’90. Alla prossima non lo so, lo cercheremo, con tutto il rispetto, tra gli uscieri della giunta Rutelli degli anni ’90. Questa è la capitale d’Italia, dobbiamo cercare persone che siano all’altezza del compito e secondo me in questo momento devono arrivare dalla società civile”, ha aggiunto l’ex primo cittadino.