venerdì 22 settembre 2017 13:40:20
omniroma

Comunali, vertice nel centrodestra
Veto Fdi su Marchini, ipotesi Rampelli

8 febbraio 2016 Politica

Alfio Marchini non sarà il candidato sindaco del centrodestra alle prossime elezioni comunali di Roma. Questo il risultato del vertice che si è tenuto ad Arcore tra i leader di Fi, Fdi e Lega, Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini. In particolare, Giorgia Meloni avrebbe messo un veto pressoché definitivo sul nome dell’imprenditore. “Come forza più importante del centrodestra romano – si ragiona in Fdi – non siamo disposti ad accettare nomi imposti da altri”. Per Marchini dunque la porta è chiusa, con l’unico minimo spiraglio nel caso si organizzassero primarie del centrodestra in tutte le città al voto in primavera. Un’eventualità, questa, che viene però considerata praticamente impossibile, tanto che alla fine l’ipotesi più probabile uscita dal vertice è che possa essere candidato il deputato Fdi Fabio Rampelli, architetto esponente storico della destra romana, o in alternativa un nome proveniente dalla società civile sul quale, però, al momento vige il riserbo più assoluto. E secondo quanto si è appreso, anche alla luce delle dichiarazioni del segretario della Lega Matteo Salvini dopo l’incontro di Arcore, sembra proprio quest’ultimo il punto di caduta intorno al quale il centrodestra potrebbe trovare la quadra. Il nome in questione dovrebbe essere reso conto nei prossimi giorni.