mercoledì 22 novembre 2017 02:31:21
omniroma

Colosseo, terminata prima fase restauro
Copertura dell’arena entro il 2018

1 luglio 2016 Cultura, Omniparlamento, Politica

Si è chiusa oggi con la presentazione ufficiale alla presenza del premier, Matteo Renzi, la prima fase dei lavori per il restauro del Colosseo, finanziato dal gruppo Tod’s per una spesa di 25 milioni di euro. Questa prima fase di lavori, durati circa tre anni, ha riguardato “la ripulitura dell’anello esterno” come spiegato dal sovrintendete speciale per il Colosseo Francesco Prosperetti che ha voluto sottolineare ‘l’accuratezza dei lavori per preservare e non intaccare la patina della superficie esterna, ovvero il segno del tempo. Se i lavori su questo monumento li avessero seguiti scuole di restauro estere forse lo avrebbe fatto nuovo”. “I prossimi interventi, in fase di appalto, riguardano invece il restauro degli ipogei in modo da creare una predisposizione per definire le condizioni per poter ricreare il piano dell’arena, la cosiddetta ‘copertura’”, ha poi spiegato Stefano Podesta, direttore tecnico degli aspetti statici e strutturali per gli interventi al Colosseo. “La parte dei lavori legati al consolidamento degli ipogei – ha chiarito – è finanziata dal gruppo Tod’s, mentre i lavori per la realizzazione della copertura, finanziati dal ministero dei Beni Culturali per circa 18 milioni, dovrebbero iniziare a gennaio 2017 per concludersi entro il 2018”. “È una bella giornata per Roma, per il Colosseo e per l’Italia. Il restauro del Colosseo riguarda tutto il mondo”. Non nasconde l’entusiasmo il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, presente al Colosseo. “Per noi è una giornata importante perché questo intervento è stato fatto con fondi privati dopo anni di sciocche barriere fra pubblico e privato nella tutela dei beni culturali. Oggi dimostriamo che si può lavorare insieme e diciamo grazie a Della Valle per questo intervento che fra l’altro è stato fatto senza gli incentivi fiscali che abbiamo oggi, come l’art bonus. È un segnale ed un invito ad altre imprese a fare come Della Valle”, ha concluso. “Oggi è un giorno di grande gioia per chi crede nei progetti che diventano realizzabili – ha detto il Premier Renzi – Quello di oggi è un segnale straordinario al mondo”. “E’ una bella cosa per l’Italia, un bel segnale. Mi sento molto orgoglioso di essere italiano. E un modo per dire a tanti amici e colleghi che fanno già tanto: dobbiamo occuparci un po’ di più del nostro paese. Questo monumento rappresenta il Paese – ha aggiunto Della Valle – Dobbiamo metterci a disposizione del Paese. Giornate come questa del Colosseo ci servono per fare una start up tra il mondo delle imprese e il pubblico. Questa giornata ha un senso culturale ed economico importante. Pubblico e privato possono fare cose insieme. Noi abbiamo lavorato in modo eccellente con il ministero”. Tra le istituzioni presenti anche il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. “Si dice sempre che non cambia mai nulla. La giornata di oggi dimostra invece che ora le cose cambiano grazie al rapporto tra la politica, lo Stato e i grandi imprenditori. È un giorno bellissimo per il Colosseo”, ha affermato.