martedì 19 settembre 2017 17:29:37
omniroma

COLOSSEO, GARANTE SCIOPERI: 60 GIORNI PER LE PARTI PER ATTUARE DECRETO

24 settembre 2015 Politica

“L?'Autorità di garanzia per gli scioperi ha svolto un? audizione con i rappresentanti dell? Aran, della Presidenza del Consiglio e del Ministero dei beni culturali per una prima ricognizione delle problematiche connesse all?'attuazione del decreto-legge, che ha incluso la fruizione dei siti archeologici e museali tra i servizi pubblici essenziali”. Così in una nota Commissione di garanzia sugli scioperi.
“All?'audizione sono state invitate le rappresentanze sindacali di Cgil, Cisl e Uil, le quali, dopo una prima parziale adesione, hanno ritenuto, con nota inoltrata nella serata del 23 settembre, di non partecipare alla riunione, invocando il principio di autonomia negoziale nella definizione degli accordi attuativi delle norme di legge – si legge nel comunicato – Nel corso del dibattito, dopo una lunga ed approfondita discussione, il Garante ha rappresentato la necessità di addivenire in tempi rapidi alla sottoscrizione di un accordo tra le parti, in grado di individuare le prestazioni indispensabili da assicurare in caso di sciopero nel comparto dei beni culturali, così come previsto dal decreto-legge, in corso di conversione presso il Parlamento. A tal fine, il Garante ha fissato, a partire dalla data odierna, un termine di sessanta giorni entro il quale le parti datoriali e sindacali dovranno sottoporre il testo dell?'accordo, come previsto dalla legge, al giudizio di idoneità dell? Autorità. In mancanza di soluzioni concordate tra le parti entro il suddetto termine, l?'Autorità di garanzia potrà esercitare il proprio potere sostitutivo di regolamentazione della materia”. (24 settembre 2015)