lunedì 25 settembre 2017 08:02:55
omniroma

COLLATINA, FURTO IMPIANTO “ACQUA VERGINE”: CONDANNATI QUATTRO ALBANESI

28 aprile 2016 Cronaca

Hanno sottratto 3.240 chili di rame dall'impianto “Acqua Vergine” di via Collatina, rischiando di lasciare migliaia di famiglie romane senz'acqua potabile. Un colpo per il quale quattro cittadini albanesi, arrestati in flagranza di reato dai carabinieri, sono stati condannati dai giudici del tribunale di Roma con pene comprese tra i tre e i due anni e mezzo di reclusione, con l'accusa di concorso in rapina. La vicenda risale alla notte del 31 marzo scorso, quando i quattro furono sorpresi a rubare il prezioso materiale (per un valore di circa cinquantamila euro) da undici tralicci elettrici dell'impianto “Acqua Vergine” di via Collatina. Stando alla ricostruzione dell'accusa, gli albanesi sarebbero entrati con due furgoni e una automobile, nella zona dell'impianto di proprietà dell'Unità patrimonio e sorveglianza della “Acea Ato spa”, forzando il cancello di ingresso. Poi, una volta caricata la refurtiva e ormai in fuga avrebbero tentato di speronare le due autopattuglie dei Carabinieri al loro inseguimento.