mercoledì 25 aprile 2018 08:43:16
omniroma

Cinema, morto il grande regista Vittorio Taviani
Protagonista della storia cinematografica italiana

15 aprile 2018 Cronaca, Cultura, Spettacolo

È morto a Roma il grande regista del cinema italiano Vittorio Taviani. Taviani aveva 88 anni ed era malato da tempo. Insieme al fratello Paolo è stato uno dei protagonisti della storia cinematografica italiana.

Molti i messaggi di cordoglio arrivati dal mondo delle Istituzioni.

“La scomparsa di Vittorio Taviani costituisce un grave lutto per il cinema e la cultura italiani, che perdono un indiscusso e amato protagonista. Il fecondo sodalizio, umano e artistico, con il fratello Paolo ha prodotto capolavori indimenticabili, nei quali la cifra stilistica, di estrema raffinatezza e di alta poesia, si è sempre coniugata con un forte sentimento di passione civile. Nell’inviare alla moglie, ai figli e al fratello Paolo, il mio cordoglio più sentito, desidero ricordare anche il tratto umano – generoso, affabile e riservato – del regista appena scomparso”, dichiara il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Addio a Vittorio Taviani, un grande intellettuale e maestro del nostro cinema che insieme a Paolo ci ha regalato capolavori indimenticabili. Una bellissima unione di sguardi ed emozioni che in tanti anni di cinema ha fatto la storia. A tutta la famiglia l’affetto e la vicinanza da tutti noi”, scrive su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Un giorno triste per la cultura, se ne va uno dei grandi maestri della nostra cinematografia. L’eleganza stilistica e l’impegno civile sono i tratti che hanno contraddistinto Vittorio Taviani nel corso di tutta la sua lunga e prestigiosa produzione cinematografica. Mi stringo al fratello Paolo in questo triste momento di lutto”, sono le parola del ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.