lunedì 25 settembre 2017 22:35:28
omniroma

CINEMA AMERICA, 80MILA PRESENZE A SAN COSIMATO: 25 MILA EURO PER SALA TROISI

31 luglio 2017 Cronaca, Cultura

“Lo avevamo annunciato con la clip promozionale di San Cosimato ‘17: ‘Chissà che non riuscimo a far er cinema anche al quartiere mio’ e così faremo qualora l’amministrazione comunale avesse la lungimiranza di valorizzare la nostra esperienza, anziché ostacolarla, saremo disponibili a collaborare per moltiplicare ed esportare il modello culturale di San Cosimato in zone della città più periferiche: ad esempio abbiamo già individuato una location perfetta a Roma Est, zona Rebibbia. Come questo anno, anche per il prossimo i nostri progetti inizieranno il 1 Giugno e non chiederemo finanziamenti economici a Roma Capitale in quanto i meccanismi di bando per l’Estate Romana anche questa stagione sono risultati del tutto fallimentari, il Comune dovrà semplicemente fornire l’occupazione di suolo pubblico gratuitamente senza tergiversare”. Lo dichiara in una nota Valerio Carocci, presidente del “Piccolo Cinema America”.
“Domani si concluderà l’edizione 2017 del Cinema in Piazza San Cosimato, – prosegue la nota – siamo orgogliosi di poter annunciare un enorme aumento di pubblico con ospiti di rilievo internazionale come Farhadi, Bertolucci e Mihaileanu: 80.000 presenze, contro le 60.000 del 2016 e le 30.000 del 2015. Raggiungere questi obiettivi è stato naturalmente possibile grazie al lavoro volontario di tutti e 23 i Ragazzi del Cinema America, la co-organizzazione guidata da Sabrina Alfonsi con il Municipio I, i molti residenti che ci hanno aiutato quotidianamente a gestire l’evento, la forte e toccante partecipazione del Cinema Italiano (Virzì, Bruni, Salvatores, Argento, Verdone, Martone, Foglietta, Rohrwacher etc) e naturalmente il sostegno indispensabile di Regione Lazio, SIAE, BNL – gruppo BNP Paribas e MIBACT. Siamo felici di annunciare di aver ricevuto oltre 25.000 euro di donazioni a cappello per la ristrutturazione del futuro Cinema Troisi e che abbiamo ascoltato, affrontato e risolto i problemi che gravavano sulla vivibilità del tessuto residenziale della piazza: l’emissione sonora è stata regolata ed abbassata grazie ad un ‘limiter’ ed una diverso posizionamento dei diffusori; la piazza verrà restituita valorizzata grazie alla ristrutturazione da parte del Piccolo America dei bagni pubblici del mercato, che rimarranno al servizio degli operatori, alcuni dei quali hanno aperto i banchi la sera durante le proiezioni generando quindi nuovo reddito; il pubblico, partecipe e responsabile, ogni sera ha riposto le 400 sedute della platea e pulito la piazza che è così stata quotidianamente riconsegnata per tempo al rione ‘sempre migliore di come l’abbiamo trovata’ (R.Baden-Powell). Un grande obiettivo raggiunto grazie anche al coordinamento con le stazioni di Carabinieri, Polizia Municipale e Polizia di Stato di Trastevere, nonché con la Questura di Roma. Invitiamo la città a continuare ad andare al Cinema – conclude il portavoce dei ragazzi del Cinema America – il cugino Nuovo Sacher porterà avanti il suo programma in arena fino a settembre, ci troverete lì seduti tra il pubblico”.