mercoledì 18 ottobre 2017 04:19:20
omniroma

CICLABILI, LEGAMBIENTE PRESENTA PROGETTO GRAB: PUÒ ESSERE PRONTO IN 18 MESI

4 maggio 2016 Cronaca

Il Grande raccordo anulare delle biciclette a Roma (Grab) potrebbe essere pronto entro 18 mesi. Il progetto è pronto e il finanziamento per realizzare la nuova infrastruttura ciclabile è stato già inserito nella Legge di Stabilità. “Ora il Campidoglio deve correre, preparare il progetto esecutivo e realizzare questa infrastruttura strategica sia per lo sviluppo del turismo nella Capitale sia per il potenziamento della mobilità sostenibile”. A dirlo, il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, che questa mattina ha partecipato alla conferenza di presentazione dello studio di fattibilità del Grab, promossa da Legambiente.
Maglia4outlets.com, il tuo shop della maglia calcio
Il progetto, come è stato illustrato nel corso della conferenza, dovrebbe svilupparsi lungo 44 chilometri che collegherebbero il Colosseo all’Appia Antica, l’Auditorium al Quadraro, fino a San Pietro e alla Galleria Borghese, snodandosi nel centro storico capitolino e arrivando a toccare anche alcune periferie. La grande pista ciclabile ricalcherebbe in parte le piste già esistenti e, una volta completata, attrarrà circa 606mila turisti l’anno, producendo un giro d’affari di circa 14 milioni di euro annui, che sarebbero sufficienti a ricoprire il costo di realizzazione, attualmente stimato in circa 8 milioni di euro. In pratica, “il costo della realizzazione del Grab si ripiana in un anno – aggiunge Delrio – mentre quello della realizzazione di un’autostrada si ripiana in 30-40 anni”. Ecco perché, “quest’opera – ha commentato Rossella Muroni, presidente di Legambiente – ha grandi potenzialità e rappresenta un modo per prendersi cura del territorio, inteso come bene comune, per riappropriarsi della città e per rilanciare un nuovo tipo di mobilità”.