mercoledì 13 dicembre 2017 12:30:27
omniroma

CIAMPINO, INVESTITO DA AUTO: SALVATO “NICO” AGNELLINO DI POCHI GIORNI

18 settembre 2015 Cronaca

Le Guardie Zoofile dell'Enpa di Roma hanno salvato questa mattina un agnello nato da pochi giorni (aveva ancora il cordone ombelicale), investito su una strada alla periferia di Ciampino e non soccorso da chi ha rischiato di ucciderlo. Le Guardie Enpa (e in particolare il Capo Nucleo di Roma, Maria Rita Martelli) sono intervenute allertate da una segnalazione e dai carabinieri, hanno preso in carico l'agnello e lo hanno immediatamente portato in una struttura veterinaria, curato dal veterinario Paolo Selleri. Nonostante le ferite, non corre pericoli di vita e Enpa Roma ha deciso di adottarlo per fargli vivere una vita serena – speriamo lunga – senza il rischio del mattatoio. L'agnello è stato chiamato Nico, lo stesso nome del giovane operaio che responsabilmente questa mattina, mentre andava a lavorare a bordo del suo furgone, ha notato sul ciglio della strada il povero agnello e si è fermato per soccorrerlo, chiamando i carabinieri e l'Enpa. Nico (l'operaio) ha messo in sicurezza Nico (l'agnello) evitando che fosse investito da altre automobili in transito e ha aspettato i soccorsi. Le Guardie dell'Enpa lo hanno immediatamente trasportato dal dottor Selleri. L'agnello pesa tre chili, ha riportato ferite alla bocca e sul dorso. Una volta concluso il periodo di osservazione e appena sarà guarito, Nico sarà trasferito in una struttura idonea dell'Enpa, nella quale l'agnello potrà vivere serenamente.
È l'ennesimo caso in cui gli automobilisti dimenticano che soccorrere un animale ferito è un preciso obbligo previsto dal Codice della Strada. Senza la sensibilità di Nico (l'operaio che Enpa ringrazia), Nico (l'agnello) sarebbe morto. (18 settembre 2015)